Coronavirus: grido d'allarme degli agenti di commercio

Appello UilTucs a Solinas per inclusione tra beneficiari misure

(ANSA) - CAGLIARI, 04 APR - Includere gli agenti di commercio e i consulenti finanziari tra i destinatari delle misure urgenti che la Regione si appresta a mettere in campo per dare liquidità a famiglie e imprese in difficoltà a causa dell'emergenza Covid-19. E' l'appello rivolto direttamente al presidente della Regione Christian Solinas dal sindacato UilTucs (Turismo, commercio, servizi) Agenti.
    Per i rappresentanti di commercio, scrive infatti in una lettera al governatore il responsabile del sindacato per la Sardegna, Antonello Mura, "si profilano tempi terribili, il crollo dei redditi è e sarà tragico a causa della totale chiusura dei settori commerciali, non sarà solo una grave contrazione ma una catastrofe annunciata".
    In Sardegna gli agenti di commercio sono circa seimila. "Sono già una triste realtà - prosegue Mura - i colleghi che hanno perso la casa perché non sono riusciti a far fronte alle rate del mutuo, o coloro che non hanno i soldi per il carburante per l'auto". E oggi, "c'è il rischio di non portare i pane a casa".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie