Comunali: Nuoro, 7 candidati a sindaco per il voto del 25/10

Alla scadenza delle ore 12 sono state presentate 24 liste

Sette candidati a sindaco, con 24 liste, corrono per le amministrative del 25 e 26 ottobre a Nuoro, unico capoluogo di Provincia in Sardegna ad andare al voto. Tutti, tra ieri e oggi, hanno depositato le loro liste all'ufficio elettorale del Comune. Oggi poco prima di mezzogiorno, termine ultimo per la scadenza, ha ufficializzato la candidatura il sindaco uscente Andrea Soddu, avvocato di area centrosinistra, che si ripropone con quattro liste a sostegno: Andrea Soddu sindaco, Italia in Comune, L'altra Nuoro e l'altra Sardegna e Ripensiamo Nuoro.

Lo hanno seguito l'architetto Pietro Sanna per il centrodestra, sostenuto da cinque liste (Lega, Psd'Az, Fdl, ProNugoro e Sardegna 2020); lo scrittore Ciriaco Offeddu, sostenuto da tre liste civiche (Per Ciriaco Offeddu sindaco, Oltre e Civitas Futura) e l' avvocato Francesco Guccini anche lui con quattro liste civiche.

Avevano già regolarizzato ieri le loro posizioni gli altri tre candidati: l'ex sindacalista della Cgil Lisetta Bidoni, sostenuta da tre liste civiche, il medico Alessandro Murgia del Movimento 5 Stelle con una lista e l'imprenditore Carlo Prevosto del Pd - vincitore delle Primarie del centrosinistra - appoggiato da quattro liste.

A QUARTU 6 CANDIDATI A SINDACO.  Sei candidati sindaco e 23 liste per le elezioni comunali a Quartu Sant'Elena, in programma domenica 25 e lunedì 26 ottobre. Il centrodestra, guidato da Christian Stevelli, questa mattina ha presentato dieci liste. Graziano Milia, già sindaco per due mandati dal 1993 al 2001, al comando di un cartello di civiche, è sceso invece in campo con sei liste. Il centrosinistra, con il candidato scelto alle primarie, Francesco Piludu, ha chiuso le operazioni con quattro liste. Gli altri candidati, tutti con una lista a testa, sono Guido Sbandi, Movimento cinque stelle, Francesco Pandolfi, Quartu da salvare, e Alberto Grimaldi per la lista "Grimaldi per Quartu".

SESTU, SFIDA A TRE. Tre candidati sindaco e undici liste per le prossime elezioni comunali a Sestu. Confermata la candidatura della sindaca uscente Paola Secci per il centrodestra: stamattina ha presentato cinque liste. In campo anche Valentina Meloni, con Pd e tre civiche. Ma c'è anche l'ex sindaco Aldo Pili, di nuovo all'assalto della poltrona numero uno del municipio con due liste. 

PORTO TORRES, 4 ASPIRANTI SINDACI. Tredici liste e quattro candidati sindaco a Porto Torres. Il Movimento 5 Stelle con il candidato Sebastiano Sassu, 56 anni, ex vicesindaco, va da solo, con un'unica lista, per tentare di bissare il successo di cinque anni fa, anche se il sindaco uscente Sean Wheeler non ha accettato la ricandidatura. Il candidato del centrodestra è Alessandro Pantaleo, ingegnere 47enne, di area sardista, che all'ultimo istante ha perso una lista (quella dei Riformatori-Sardegna Vera), ed è appoggiato da 5 liste: Cambiamo Porto Torres, Psd'Az, Civica popolare, Lega e Fratelli d'Italia-Forza Italia. Sono invece quattro le liste a sostegno del candidato Franco Satta, 64 anni, esponente dei Riformatori, ex funzionario della Soprintendenza: Fortza Paris, Progressisti, Partito dei Sardi e la lista civica Franco Satta sindaco. Il quarto candidato viene fuori dalle primarie del centrosinistra: è Massimo Mulas, 44 anni, ex consigliere regionale Upc, appoggiato da Pd, Progetto Turritano e Italia in comune.

LA MADDALENA, IN 4 PER POLTRONA SINDACO.  Saranno quattro i candidati sindaco a contendersi la guida del Comune di La Maddalena. Oltre ai tre candidati già dichiarati, Giovanni Manconi, Rosanna Giudice e Fabio Lai, all'ultimo momento si è aggiunto un'altra aspirante sindaco, l'assessora all'Urbanistica uscente, Annalisa Gulino. Nella sua lista ci sono altri due amministratori uscenti, il presidente del Consiglio comunale Roberto Ugazzi e il consigliere Alberto Mureddu. Gli altri candidati sono Rosanna Giudice, già sindaca di La Maddalena dal 2002 al 2004, con la lista civica "Maddalena domani" caratterizzata da candidati dell'aera di centrodestra, come il leghista Francesco Vitiello. La lista "Non solo Tunnel" appoggia la candidatura a sindaco dell'ingegnere Giovanni Manconi, che già a gennaio aveva presentato il proprio impegno e il proprio programma di governo che vede al centro la realizzazione di un tunnel sottomarino che collega Palau con La Maddalena. Viene fuori dal Consiglio comunale l'altro candidato a sindaco, Fabio Lai, appoggiato dalla lista "Ripartiamo" di cui fa parte anche un altro consigliere comunale uscente, Adriano Greco.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie