Alluvione Olbia:da Anas 5,4mln per rifare ponte sul rio Enas

Soddisfatto assessore Frongia, "opera fondamentale"

A sette anni dalla tragica alluvione del 18 novembre 2013, l'Anas ha sbloccato uno stanziamento di 5milioni e 400mila euro per ripristinare una delle arterie viarie più importanti per Olbia e il suo territorio e per cicatrizzare una delle tante ferite rimaste aperte in Gallura dopo il passaggio del ciclone Cleopatra. E' stato infatti pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il bando per i lavori di ricostruzione del ponte sul Rio Enas, crollato durante l'alluvione. L'opera dovrà essere completata entro un anno dalla consegna del cantiere, mentre le imprese hanno tempo per farsi avanti sino alle 12 dell'11 dicembre prossimo.

"Finalmente il territorio di Olbia si vedrà restituita un'opera strategica, complementare alla Sassari-Olbia", esulta l'assessore regionale dei Lavori pubblici, Roberto Frongia.

"Ripristinare opere danneggiate è un segnale di civiltà che abbiamo il dovere di perseguire insieme alla prevenzione e al contrasto dei rischi idrogeologici nell'isola". L'assessore ricorda che "in un anno e mezzo abbiamo approntato una serie di azioni per garantire la sicurezza dei territori, progettando, pianificando e sostenendo economicamente i Comuni". Merito, sottolinea Frongia, del tavolo di confronto permanente tra presidenza della Regione, assessorato dei Lavori pubblici, Distretto idrografico ed Ente acque della Sardegna, "finalizzato ad avviare un coordinamento efficace nelle emergenze e nella pianificazione degli interventi".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie