Basket: dopo 2 sconfitte la Dinamo cerca riscatto in Europa

Stasera alle 18.30 biancoblu in trasferta sul campo di Nymburk

"Giocavamo come un orologio, ma nel momento in cui viene a mancare qualche ingranaggio l'orologio non funziona come prima, siamo sempre un cantiere aperto". Il coach della Dinamo Sassari Banco di Sardegna, Gianmarco Pozzecco, prova a rimotivare il clan biancoblu in vista della trasferta di stasera, martedì 9 marzo alle 18.30, sul campo del Basketball Nymburk. Il match in Repubblica Ceca, valido per la seconda giornata del girone di playoff della Champions League, è importante per la classifica e per il prosieguo del cammino europeo del Banco, ma è anche un banco di prova per la tenuta di Sassari sul piano mentale dopo due sconfitte di fila, quella casalinga con Saragozza e quella in trasferta con Varese, fanalino di coda in campionato.

"Da un certo punto di vista sono contento di poter constatare quanto fossimo affiatati, e questo è un grande merito dei ragazzi, che ci hanno lavorato dall'inizio dell'anno", afferma Pozzecco prima di spiegare che "ora la squadra, senza Bendzius e Treier, deve trovare delle soluzioni offensive e difensive diverse". Sebbene l'auspicio sia di "tornare a ranghi completi in fretta", nel frattempo, spiega il Poz alla vigilia della trasferta ceca, "dobbiamo impegnarci a velocizzare l'inserimento di Ethan Happ e sopperire agli infortunati anche utilizzando l'assetto con Bilan e Happ insieme in campo, che ci porta a giocare una pallacanestro diversa, ma una volta recuperati gli infortunati continueremo sulla strada intrapresa a luglio".
  
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie