Sardegna

Basket: la Dinamo c'è, soffre ma torna alla vittoria

Reggio Emilia battuta dopo un supplementare, Cavina soddisfatto

Bentornata Dinamo. È una vittoria che sa di rinascita quella che ieri sera Sassari ha strappato con le unghie contro Reggio Emilia al termine di una gara in cui gli uomini di coach Cavina hanno prima visto il fantasma della terza sconfitta in otto giorni per poi buttare in campo grinta e precisione superando gli avversari per 96-93 dopo un supplementare.
    "Non è da tutti fare un secondo tempo come quello che abbiamo fatto", dice Demis Cavina nel dopo partita. E non può essere smentito: la Dinamo Banco di Sardegna parte con la solita timidezza, incassa 26 punti nel primo quarto e nel secondo scende anche a -15 da Reggio, che sembra giocare sul velluto, Dopo l'intervallo lungo sul parquet appare un'altra Dinamo. I biancoblu sono trasformati e nell'ultimo quarto ribaltano inerzia e punteggio, per poi dare lo strappo decisivo nel tempo supplementare. "Dopo l'intervallo siamo riusciti a riacciuffare la partita anche grazie alla tattica. Sono molto soddisfatto di quello che hanno fatto i ragazzi perché questa è una vittoria importantissima e il suo valore lo scopriremo più avanti", è l'analisi di Cavina.
    Ora per la Dinamo non c'è tempo per godersi la vittoria: mercoledì a Tenerife giocherà la seconda giornata della Champions League, per confermare i progressi mostrati ieri e per riscattarsi dalla brutta sconfitta subita martedì scorso in Germania contro il Mhp Riesen.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie