Rete porti sarda a rassegna Dusseldorf

Unico stand con 20 porti sardi e 16 della Corsica

Anche quest'anno la Rete Porti Sardegna è presente alla principale manifestazione nautica europea, la Boot di Düsseldorf, così come avviene ormai da 16 anni a questa parte.
    La fiera chiuderà domenica 26 gennaio. Come al "Salon Nautique" di Parigi dello scorso dicembre, la Rete dei Porti Sardegna, partecipa in Germania in stretta sinergia con l'UPPC (Union port de plaisance de Corse). Un unico ampio stand nel quale trovano spazio i 20 porti sardi aderenti al Consorzio e i 16 porti corsi. Molti gli operatori presenti, provenienti da dalla Gallura, all'Ogliastra, dal cagliaritano e poi da Carloforte, Bosa Alghero, Stintino.
    L'integrazione dell'offerta nautica proposta dalla Rete dei porti e UPPC e la forte attratività del bacino di navigazione, unitamente alla costante partecipazione alla Boot, ha fatto sì che lo stand sardo-corso sia ormai da anni uno dei più visitati e di quelli che suscitano maggiore interesse da parte della stampa specializzata internazionale e degli operatori, soprattutto del charter, oltre che dei singoli utenti nautici.
    La Boot è stata anche l'occasione per rinnovare ed aggiornare l'accordo di collaborazione strategica sottoscritto dal presidente della Rete Dei Porti, Franco Cuccureddu, e da quello dell'UPPC, Jean Toma.
    A tenere banco nelle discussioni degli operatori è stata la recente decisione della Regione di prorogare le concessioni demaniali, comprese quelle dei porti turistici. Scelta che ha suscitato unanime apprezzamento da parte dei rappresentanti delle società di gestione dei porti sardi, pur non sottovalutando il rischio di contenzioso in sede europea.
    D'altronde la Rete dei porti aveva sollecitato la proroga al 2034 e quindi l'applicazione, anche in Sardegna, della legge statale 134/2018, anche in un recente incontro fra il presidente Cuccureddu e l'assessore regionale agli Enti locali, finanze ed urbanistica Quirico Sanna.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie