Viaggio sulle tracce della Panada

Pacchetto turistico con formula "Weekend cucina e benessere"

Un itinerario agro-alimentare che unisce Assemini, Cuglieri e Oschiri nel segno della tradizione ancora viva della panada. È il progetto "Sa Panada, tour del gusto, dell'arte e dello sport". Con la formula 'Weekend cucina e benessere' viene proposto un pacchetto di tre giorni e due notti per vivere da vicino la realtà dei tre comuni del sud, centro e nord Sardegna. Territori uniti dall'antica arte della preparazione di questa pietanza a base di pasta fresca lavorata e ripiena di verdure, carne o pesce. Occasione per assaporare questo cibo tipico, imparare a farlo e godere da vicino i territori tra natura, archeologia, cultura e tradizioni.

Il progetto si deve all'associazione Sa Mata di Assemini e coinvolge le associazioni Gurulis Nova di Cuglieri (referente Rita Fenu) e l'attività di Marisa Cossu di Oschiri con "La casa della panada", oltre alla sinergia degli operatori turistici tra hotel, agriturismo, B&B, appartamenti. "L'Associazione Sa Mata ha realizzato un'app, 'sAPPanada', dedicata alla gastronomia per la passione dei turisti che prediligono i viaggi esperienziali - spiega la presidente Veronica Matta - si potrà scaricare sullo smartphone per il turista fai da te".

Fungerà da collegamento tra il pacchetto turistico, le strutture ricettive, le associazioni culturali coinvolte e i vacanzieri. È stato poi organizzato un calendario di mercati dove trovare prodotti a km0, negozi dove acquistare le panade e luoghi in cui sperimentare "di primo palato" la varietà di sapori: agriturismo, produttori, aziende agricole, cantine, mercati e mercatini, selezionati dalla rete "sa panada".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere