Sicilia

Mostra "Terracqueo" diventa spettacolo musicale e teatrale

Il 9 settembre a Palazzo Reale con Salvo Piparo protagonista

(ANSA) - PALERMO, 06 SET - Per la seconda volta la Fondazione Federico II in collaborazione con l'Assemblea regionale siciliana mette in scena una propria mostra: "Terracqueo, Aedi del Mare", scritto a quattro mani da Salvo Piparo ed Egle Mazzamuto. Un progetto teatrale e musicale ideato con la Fondazione Federico II, approfondimento teatrale dell'esposizione tenutasi a Palazzo Reale tra il 2020 e il 2021.
    L'evento, che si terrà il 9 settembre alle 21 ai Giardini di Palazzo Reale, traccia le sonorità che provengono dal mare, ricreandone fedelmente le atmosfere, anche attraverso strumenti artigianali e tradizionali. Sarà possibile seguirlo in diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione Federico II e sul canale youtube dell'Ars.
    Strumenti musicali legati a diverse culture del Mediterraneo, ricreano antiche atmosfere perdute. Dal vivo Michele Piccione suonerà l duduk, il cajon, la darbuka, il digiridù, un aerofono ad ancia libera, un hulusi. La sperimentazione elettronica del giovane Federico Pipia, vincitore di Arezzo Wave, rievoca la profondità del mare e nuove tecnologie digitali creano l'eco degli abissi. Le musiche originali del maestro Piccione accompagnano i canti e i melismi intonati da Egle Mazzamuto. La voce narrante di Salvo Piparo racconta i miti e le leggende del mare.
    "L'arte è strumento formidabile per comprendere il Mediterraneo, che grazie alla mescolanza di popoli e culture, sia in pace che in guerra, ha dato vita alla più sorprendente e complessa società cosmopolita del pianeta. Gli eventi proposti dalla Fondazione - ha detto il Presidente dell'Ars e della Fondazione Federico II Gianfranco Miccichè - negli ultimi tre anni hanno promosso la cultura dell'umanità e dell'integrazione e vogliono approfondire la vocazione naturale della Sicilia come ponte di pace".
    "La mediterraneità - ha detto Patrizia Monterosso, direttore generale della Fondazione Federico II - va intesa come estensione del pensiero in grado di garantire il dialogo tra differenti culture. In questa direzione, l'evento teatrale che andrà in scena a Giardini di Palazzo Reale sul quale lavoriamo da due anni con Salvo Piparo e Egle Mazzamuto, è la naturale prosecuzione di un ragionamento iniziato con la mostra Terracqueo. Il Mediterraneo è l'unica area dove il mare e la terra si fondono. La pace oltre la guerra e la terra oltre il mare, tutto a rappresentare un comune denominatore". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie