Sicilia

Europee: Sicilia e Sardegna assieme per separare collegio

A Palermo coordinamento presidenti Assemblee Speciali

(ANSA) - CAGLIARI, 01 OTT - Sardegna e Sicilia lavorano assieme per spacchettare la circoscrizione insulare che condividono per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia. Oggi a Palermo, nella sede del Consiglio regionale della Sicilia, il coordinamento dei presidenti delle Assemblee a Statuto speciale e delle Province autonome ha approvato all'unanimità l'ipotesi di modifica della legge 18 del 1979 sulle elezioni europee. "Le Regioni a statuto speciale e le Province autonome devono avere la garanzia di essere rappresentate nell'europarlamento - ha detto il presidente dell'Assemblea sarda Michele Pais, nel corso dei lavori coordinati da Pier Mauro Zanin (presidente Consiglio Friuli Venezia Giulia) - la modifica della legge del '79, che non assicura la democrazia di prossimità, non è più rinviabile. A maggior ragione per la Sardegna e i sardi. Per questo è necessaria una proposta di legge nazionale in materia che nasca dalle stesse Regioni a statuto speciale".
    Lo stesso governatore della Sicilia, Gianfranco Miccichè, ha condiviso la necessità di istituire un'apposita circoscrizione per la Sardegna. "Il collegio unico Sicilia - Sardegna rende difficile l'elezione di deputati sardi nel Parlamento europeo - ha aggiunto Pais - un'Europa moderna, vicina ai cittadini, capace di superare le criticità che anche la pandemia ha acuito, deve avere rappresentanze omogenee e stratificate che provengono da ogni territorio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie