Sicilia

Torna Piano City Palermo, concerti in luoghi simbolo città

Dal 24 al 26 settembre grandi nomi e giovani talenti

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 16 SET - Torna l'appuntamento con Piano City Palermo, la quarta edizione del festival in programma da venerdì 24 a domenica 26 settembre, che fa riecheggiare le note e le melodie del pianoforte per le strade, le piazze e i quartieri del capoluogo siciliano. Un'edizione organizzata in una stagione sfidante per lo spettacolo dal vivo, ancora più significativa per il messaggio di speranza e di ripartenza che porta con sé. Il programma è disegnato nel rispetto delle attuali restrizioni dovute all'emergenza sanitaria ma mantiene l'anima di Piano City e della sua informalità di ascolto. Per l'occasione, Piano City Palermo porta alla scoperta di oltre 10 luoghi simbolo del capoluogo, come lo Stand Florio, il Teatro Massimo, il Nautoscopio, i Cantieri Culturali alla Zisa, Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Abatellis e altri ancora. In programma anche concerti all'alba.
    "Piano City Palermo si conferma una manifestazione capace di adattarsi ai cambiamenti della città e, allo stesso tempo, di valorizzarne i luoghi più importanti - dichiara il Sindaco Leoluca Orlando - Ed è il senso profondo di questa edizione: riscoprire le bellezze di Palermo, insieme, attraverso il valore universale della musica con protagonista il pianoforte",.
    "Torniamo a collaborare con Piano City, una manifestazione che è entrata nel cuore di Palermo - dice Francesco Giambrone, sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo - e che, dopo la pausa obbligata dello scorso anno, oggi contribuisce con il suo programma alla ripartenza e alla rinascita di tutte le attività culturali in presenza. Una manifestazione di cui condividiamo lo spirito ideale che nel celebrare la grandezza della musica ne promuove l'ascolto libero creando una emozionante colonna sonora diffusa negli angoli più belli e inaspettati della città".
    Per la tre giorni sono previsti concerti di ospiti nazionali e internazionali e giovani talenti, pronti a far emozionare il pubblico con musica classica, jazz, pop, rock, composizioni originali e prime esecuzioni assolute e omaggi a grandi autori, formando un composito mosaico musicale tra storia e presente.
    "Il festival che porta la musica nei luoghi più sensibili per la vita sociale della città - dichiara Ricciarda Belgiojoso, direzione artistica di Piano City Palermo - torna a far risuonare Palermo con grandi nomi, giovani talenti e musica nuova, e quest'anno assume un valore particolare, con luoghi toccati nelle precedenti edizioni assieme ad altri che per la prima volta aprono al pubblico, per tornare a vivere insieme la musica dal vivo".
    Piano City Palermo è un'iniziativa musicale che si tiene in città dal 2017, nata dall'omonimo festival milanese per creare un ponte culturale tra le due città. L'edizione 2019 ha registrato un record di presenze (oltre 40 mila spettatori) e ha coinvolto più di 50 artisti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie