Sisma,finiti controlli Cas Ascoli Piceno

Sotto esame 100 erogazioni su 800, revocato il 50% dei benefici

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 11 LUG - È quasi terminato il lavoro per la verifica di legittimità dei Cas (contributo autonomia di sistemazione) effettuato dal Comune di Ascoli Piceno: sono state controllate circa 100 pratiche su 800 erogazioni. Secondo quanto reso noto dal sindaco Guido Castelli, il 25% delle stesse sono state giudicate corrette ed è stato riattivato il beneficio sospeso. Un ulteriore 25% dei richiedenti, dopo aver ricevuto la richiesta di chiarimenti e integrazione documentale, ha optato per la restituzione delle somme avendo compreso l'esatta interpretazione dell'ordinanza n. 388/2016 della Protezione Civile. Circa il 50% dei beneficiari ha invece ricevuto la nota di revoca del contributo con richiesta di restituzione dei contributi percepiti. "La Commissione non e' un organo inquirente - osserva Castelli che lamenta lo scarso personale aggiuntivo assegnato ai Comuni più grandi del cratere - pertanto i risultati ottenuti sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica e alla Guardia di Finanza per quanto di propria competenza". "Ciò - conclude il sindaco - affinché possano essere condotte eventualmente indagini e ulteriori accertamenti sui casi esaminati".(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA