Conte:'Accelerare la ricostruzione'

'Spero che i residenti stiano nelle casette il minor tempo possibile, faremo di più'

"Dobbiamo prevenire il rischio" spopolamento "che è molto reale". Lo afferma il premier Giuseppe Conte da Borbona, nel reatino, in visita alle zone terremotate. "Dobbiamo contrastare un fenomeno che è un po' naturale, al di là del terremoto che ha acuito questo processo. Dobbiamo lavorare sul piano normativo e delle azioni concrete. Sul piano normativo alcune norme le abbiamo inserite nei decreti recentemente approvati. Bisogna verificare lo stato delle abitazioni" provvisorie visto che "qualcuna di queste, non qui, ha registrato problemi di infiltrazioni", spiega Conte.

"Non abbiamo mai distolto l'attenzione, ora dobbiamo fare molto di più. Sulla fase emergenziale riusciamo ad operare velocemente con gli strumenti a disposizioni mentre sulla fase della ricostruzione dobbiamo accelerare perché è ancora molto lenta", sottolinea ancora Conte che, sulla permanenza dei residenti nelle casette afferma: "Ci auguriamo che stiano il minor tempo possibile. Ora stiamo anche verificando la resistenza di queste casette".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA