Terremoto: Alemanno a Conte, stop norme e aprire cantieri

Alemanno a incontro Palazzo Chigi, chance da Recovery Fund

(ANSA) - ANCONA, 03 SET - "Al presidente del Consiglio Giuseppe Conte abbiamo detto chiaramente che va chiusa la stagione delle norme e va aperta quella dei cantieri". A dirlo all'ANSA, al termine dell'incontro a Roma a Palazzo Chigi, è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, parlando per conto di tutti i sindaci del cratere sismico, "ma anche sei presidenti di Regione e del commissario Legnini, perché adesso parliamo all'unisono", sottolinea Alemanno. "Al presidente Conte - aggiunge - abbiamo avanzato delle precise richieste e lo abbiamo fatto parlando una sola voce. Abbiamo detto che non possiamo più attendere la fase della modifica delle norme". "È stato portato come esempio per i piani straordinari di ricostruzione che di fatto non sono mai partiti e questo perché la norma era stata scritta male", rimarca il primo cittadino di Norcia. "Inoltre abbiamo ancora una volta chiesto al premier - ricorda - di sbloccare la questione attinente al personale, stiamo ancora attendendo le 200 persone da inserire negli Uffici speciali e nei Comuni". Infine tutti gli amministratori hanno sollecitato il premier a porre "grande attenzione al Recovery fund che potrebbe essere una grande opportunità per lo sviluppo delle aree terremotate". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie