Di nuovo aperta mostra "Zona rossa"

E' viaggio fotografico in luoghi sisma del 2016

(ANSA) - PERUGIA, 18 SET - Nuova inaugurazione simbolica, oggi, per il reportage fotografico "Zona rossa. Viaggio nei luoghi del terremoto 2016" che resterà aperto, nei locali del Cerp, alla Rocca Paolina, a Perugia, fino al prossimo 26 settembre. La mostra, che era stata momentaneamente sospesa a causa del lockdown, è frutto del lavoro compiuto fra agosto e ottobre 2019, dal giornalista Diego Aristei e dai fotografi Marco Francalancia e Claudio Campodifiori. Ad attestare l'attuale situazione nell'area del cratere ci sono 31 pannelli fotografici, quattro totem con dati, sei pannelli esplicativi e un video di 12 minuti realizzato in collaborazione con il cineoperatore Lucio Piermaria. La mostra - ricorda la Provincia di Perugia - si arricchisce anche del progetto "Rendez-Vous une Danse pour la terre" dell'artista francese Carole Magnini che racconta, attraverso la danza, il territorio colpito dal sisma del 2016. Il reportage è realizzato da Anci Umbria, Anci Umbria ProCiv, Provincia di Perugia. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie