Rettore Basilica Cascia, accelerare la ricostruzione

"Governo venga qui solo se c'è da festeggiare"

(ANSA) - CASCIA (PERUGIA), 15 OTT - "A Cascia sono poco più di 3 mila gli abitanti e circa 800 sono ancora fuori dalle casa e aspettano l'avvio della ricostruzione post terremoto, per non parlare della ricostruzione delle scuole e dell'ospedale. L'esortazione è di accelerare i tempi, abbiamo bisogno che il governo venga qui a festeggiare per ciò che è stato finalmente fatto e non per altre promesse". Si presenta così all'ANSA il nuovo rettore della Basilica di Santa Rita a Cascia, padre Luciano De Michieli. Focalizzando l'attenzione sulla ricostruzione, senza dimenticare le difficoltà dovute anche all'emergenza Covid, "che in queste terre si sommano al post sisma generando ulteriore sofferenza", aggiunge il rettore. Dopo 16 anni, quello di padre De Michieli è un ritorno in Umbria e a Cascia, anche se ricorda che nel corso di questi anni più volte è venuto qui per i ruoli che ricopriva, anche nei giorni successivi al sisma e all'inizio della pandemia. Alla domanda: "Come si supera questo momento?", il religioso ha invocato "pazienza" e "collaborazione". "Dobbiamo unire le forze migliori e avere fiducia che anche dalle situazioni più difficili possono sorgere opportunità di bene e questo ce lo insegna anche Rita", ha concluso padre De Michieli. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie