Confartigianato per piccole ditte edili

Con Cosep possibile partecipare a gare appalto per ricostruzione

(ANSA) - MACERATA, 18 MAR - La Confartigianato Imprese di Macerata, Ascoli e Fermo (la quinta in Italia con 8.000 associati), ha riattivato a fine del 2018 un Consorzio artigiano di imprese edili ed affini, attivo ad Urbisaglia fin dal 1981, rinnovandone lo statuto, in modo da potere partecipare alle gare di appalto anche per i lavori della ricostruzione post terremoto del 2016. Da più parti e da tempo, anche da arte dell'Ufficio ricostruzione, si era evidenziata la difficoltà, per le piccole imprese edili marchigiane, con ridotto numero di dipendenti, di partecipare agli appalti per la ricostruzione, hanno durante una conferenza stampa il presidnte di Confartigianato Macerata Renzo Leonori, Pacifico Berrè, del Servizio edilizio e imprese, il presidente della Cosep Giovanni Salvucci. E' per questo che il Consorzio, che ha come logo Cosep (società cooperativa consortile), con il nuovo statuto può partecipare alle gare, ma anche aiutare le imprese minori associate ad avere tutte le certificazioni necessarie (Mepa, Soa, Antimafia). Se la cooperativa vince una gara, può poi affidare l'esecuzione dei lavori alle aziende associate, ciascuna per le proprie competenze e specialità, non in subappalto ma con pari dignità della Cosep. In questo modo le singole imprese sono protagoniste del lavoro. Avendo la certificazione Soa, la Cosep può eseguire lavori per un ammontare di un milione e 800 mila euro, quindi non solo fabbricati singoli, ma anche interi quartieri.(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA