Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Arte
  4. Musei Reali di Torino, nuovo allestimento Galleria sabauda

Musei Reali di Torino, nuovo allestimento Galleria sabauda

Per valorizzare le opere di Gualino e la raccolta del Settecento

(ANSA) - TORINO, 29 NOV - Nuovo allestimento al secondo piano della Galleria Sabauda, ai Musei reali di Torino, per valorizzare la Collezione Gualino e la raccolta di opere del Settecento. Il riordino intende rafforzare l'identità della Pinacoteca nel contesto del sistema museale e si pone in stretta continuità con i percorsi di visita inaugurati negli ultimi anni all'interno della Manica Nuova di Palazzo Reale.
    La nuova sistemazione della Collezione Gualino è stata realizzata col sostegno della Consulta per la Valorizzazione dei Beni artistici e culturali di Torino e il progetto museografico dello Studio Loredana Iacopino Architettura. Il percorso, ordinato per epoche storiche, è fedele alle scelte e al gusto di Riccardo Gualino, anche in relazione al contesto storico della sua epoca.
    Imprenditore, collezionista e mecenate, Riccardo Gualino (Biella 1879 - Firenze 1964) fu uno dei grandi protagonisti della storia italiana del Novecento. Raccolta a partire dal primo decennio del Novecento con il supporto della moglie Cesarina Gurgo Salice, è considerata una delle più significative e importanti collezioni italiane del secolo, alimentata da una straordinaria disponibilità di risorse, ottenute nei settori del commercio, della produzione industriale e della finanza, in Italia e all'estero. Comprende sculture antiche e moderne, dipinti, oreficerie e mobili, bronzetti e avori datati dall'antichità all'Ottocento e provenienti dall'area europea e orientale.
    "Questo riordino è stato condotto nel segno della più ampia accessibilità dei contenuti e delle grandi storie racchiuse nel patrimonio della Galleria Sabauda - dichiara Enrica Pagella, direttrice dei Musei reali -. Per Gualino, la vita e le passioni di un fine collezionista si intrecciano ad una storia della produzione artistica che va dall'antico Egitto all'Ottocento, abbracciando pittura, scultura e arti decorative. "La collaborazione tra la Consulta e i Musei Reali inizia nel 1998 - afferma il Presidente Giorgio Marsiaj - e negli anni abbiamo accolto con entusiasmo le richieste di intervenire sulle diverse realtà che compongono uno dei venti maggiori musei del nostro paese, che si colloca tra le primarie istituzioni museali europee". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie