Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. A San Valentino l'amore si canta con una poesia

A San Valentino l'amore si canta con una poesia

Da Neruda a Albinati e Arminio, proposte per festa più romantica

(di Marzia Apice) (ANSA) - ROMA, 12 FEB - Ce l'ha insegnato Cyrano de Bergerac che cantare l'amore in versi può fare addirittura innamorare.
    Ancora oggi la poesia è forse quanto di più efficace esista per esprimere il sentimento più celebrato di sempre, per questo in occasione di San Valentino sono diverse le proposte in libreria perfette per nutrire il cuore degli innamorati. Si intitola "La tua bocca è la mia religione" (pp.108, 16 euro) il canzoniere erotico di Edoardo Albinati, pubblicato da Guanda: in un percorso iniziatico nei misteri della bellezza e dell'attrazione, l'autore scompone e ricompone il corpo dell'amata per trasmettere il brivido che si prova ogni volta nello stringere e nell'essere stretti in un abbraccio con chi si ama.
    "Abbiate cura di impazzire per un abbraccio": questo l'invito di Franco Arminio in "Studi sull'amore" (pp.184, 16.50 euro), libro edito da Einaudi, in cui il poeta fotografa il corpo spaventato dalla morte e infiammato dall'amore. Nella raccolta, in cui l'autore dedica poesie e prose commoventi anche agli amori - vissuti o mancati - di altri scrittori e poeti, da Kafka a Pasolini, da Susan Sontag ad Amelia Rosselli, c'è l'amore in tutte le sue forme, non solo quello carnale, ma anche quello per un figlio e per un angolo di paese, o ancora l'amore per una strada e quello per la madre, per un amico e per chi ci è ancora sconosciuto. Un nuovo e importante tassello nella produzione di Pablo Neruda, a oltre quarant'anni dalla scomparsa, arriva in libreria con Passigli Editore: dal titolo "Con i baci che imparai dalla tua bocca. Poesie inedite" (pp.128, 16.50. A cura di Dario Oses. Traduzione Valerio Nardoni), la raccolta presenta versi di varia ispirazione del grande maestro cileno, tra cui spiccano alcune poesie d'amore, come "Cosa dà alla tua mano d'oro la foglia d'autunno che canta", la bellissima lunga poesia dedicata a Matilde Urrutia.
    Per chi invece vuole trovare l'incanto, la tenerezza e la passione negli stili diversi di alcuni dei più grandi poeti di sempre è perfetto "Il grande piccolo libro dell'amore. Poesie per il giorno più romantico dell'anno (Garzanti,pp.288, 8 euro): tra le pagine compaiono i versi di Saffo e Catullo, voci tra le più note dell'antichità, accanto a quelli di Federico García Lorca e Cesare Pavese, di Emily Dickinson e di Antonia Pozzi, oltre ovviamente ai sonetti di Shakespeare. L'amore da donna a donna, raccontato senza tabù e visto come una battaglia in cui si soffre e si combatte, anelando una pace impossibile da raggiungere, è quello cantato da Anna Segre nel libro "La distruzione dell'amore" (Interno Poesia, pp.140, 13 euro): in versi intensi e venati di profonda inquietudine ma anche di ironia, l'autrice rappresenta la forza a volte devastante del sentimento amoroso, con le protagoniste che si fronteggiano come se fossero due contendenti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie