Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Altre Proposte
  5. Cepell, 2022 anno delle traduzioni e della scuola

Cepell, 2022 anno delle traduzioni e della scuola

Direttore Cappello anticipa le tante novità per anno prossimo

(ANSA) - TRIESTE, 28 DIC - Contributi alle case editrici per finanziare traduzioni di libri italiani destinati al mercato estero, e, al contrario, per favorire la traduzione di libri stranieri in italiano; residenza/scuola estiva per i traduttori stranieri, nuove iniziative legate a Libriamoci nella scuola, libro e digitale: è rigonfio il paniere di idee e proposte del Cepell, il Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura per il 2022.
    Innanzitutto, come annuncia con soddisfazione il direttore del Centro, Angelo Piero Cappello, "sarà presto attiva la banca dati che registra e classifica i Patti per la lettura dei Comuni in Italia, un determinante strumento di lavoro". L'attivazione del data base, che mette a regime la legge 15/2020, costituirà, infatti, "da inizio 2022, un luogo di coordinamento e monitoraggio dei 'Patti per la lettura' da parte dei comuni che, nella banca dati, potranno trovarsi e trovare altre realtà, individuare modelli di qualità e verificare il risultato del loro lavoro". Un altro risultato è stato raggiunto nella promozione del libro italiano all'estero: "E' stato chiuso il bando per sostenere le traduzioni dei libri: sono 48 le domande ammissibili per un totale di 214 richieste di contributo; le 48 saranno, presumibilmente in gran parte, accettate", spiega Cappello. "Stiamo poi rinnovando radicalmente una delle due iniziative del Cepell in favore della scuola, 'Libriamoci', che avrà nuova veste e struttura". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie