Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Altre Proposte
  5. Ombre dal fondo, nuova edizione a 20 anni morte Maria Corti

Ombre dal fondo, nuova edizione a 20 anni morte Maria Corti

In libreria 1 febbraio per Einaudi

MARIA CORTI, OMBRE DAL FONDO (EINAUDI, PP 176, EURO 18). A vent'anni dalla morte di Maria Corti, avvenuta il 23 febbraio 2002, esce l'1 febbraio per Einaudi una nuova edizione di 'Ombre dal fondo', con la prefazione di Mauro Bersani.
    Nel suo libro più intimamente autobiografico, uscito nel 1997, la scrittrice, filologa e critica letteraria, racconta la nascita del "Fondo manoscritti di autori moderni e contemporanei" da lei creato all'Università di Pavia nel 1968, diventato una delle più vive e preziose realtà culturali italiane.
    'Ombre dal Fondo' è anche un registro delle principali acquisizioni a partire dai manoscritti di Montale e Bilenchi, donati dagli autori alla stessa Corti, e dall'autografo della gaddiana Madonna dei filosofi portato da Gian Carlo Roscioni e via via con le acquisizioni delle carte di Arbasino e Manganelli, anch'essi amici della Corti. E poi il fortunoso recupero di una parte dell'archivio Bompiani destinato al macero, fino all'acquisto oneroso dei manoscritti di Saba e di Carlo Levi, e ancora Alda Merini, Amelia Rosselli, il carteggio di Calvino con Elsa De Giorgi, e tanti altri autori entrati nel Fondo in un modo o nell'altro.
    La Corti, nella sua doppia veste di narratrice e di studiosa, da un lato dispensa testimonianze e aneddoti su famosi scrittori, vedove votate alla gloria letteraria dei loro mariti, banchieri illuminati e tanti personaggi maggiori e minori, dall'altro descrive le carte così miracolosamente raccolte nel Fondo, ne racconta la storia, mostra il loro fascino filologico. Ma soprattutto evoca le ombre degli autori che da quelle carte si manifestano e fanno aleggiare il fantasma della letteratura.
    Autrice di libri come il romanzo 'L'ombra di tutti', 'Cantare nel buio', 'Il canto delle sirene', del volume 'Metodi e fantasmi' e del viaggio testuale e l'edizione delle Opere di Fenoglio, la Corti, nata a Milano nel 1915, è stata anche tra le fondatrici della rivista 'Strumenti critici' e ha partecipato alla fondazione della rivista 'Alfabeta'. Tra i suoi studi danteschi, La felicità mentale e I percorsi dell'invenzione.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie