Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Altre Proposte
  5. Francesco D'Isa, L'assurda evidenza

Francesco D'Isa, L'assurda evidenza

Diario filosofico illustrato per scoprire i paradossi della vita

 FRANCESCO D'ISA, L'ASSURDA EVIDENZA. UN DIARIO FILOSOFICO (Edizioni Tlon, pp.96, 13 euro).
    Interrogarsi sui paradossi della vita, affrontarli e infine accettarli per vivere finalmente liberi: è un vero e proprio viaggio nelle contraddizioni e negli enigmi più profondi dell'esistenza il libro "L'assurda evidenza. Un diario filosofico", firmato da Francesco D'Isa e in libreria dal 16 febbraio con Edizioni Tlon. Arricchito dalle illustrazioni realizzate dallo stesso autore - di formazione filosofo e artista visivo -, appartenenti alla serie Meditazioni, il volume inizia con una chiara dichiarazione d'intenti: "Questo libro è un diario, perché un saggio non può offrire un rendiconto credibile di ciò che penso", scrive D'Isa, "Credo infatti che la realtà sia antinomica, paradossale. Credo che nulla e tutto coincidano. Credo che esista tutto, compresa la non esistenza di tutto. Credo nell'assurdo e che un'applicazione rigorosa della ragione porti all'autodistruzione della stessa. Di questa convinzione ho sofferto per anni, finché ho capito che era una buona notizia". Tra le pagine, la vita vissuta dall'autore e quella pensata si intrecciano: il libro infatti inizia dal racconto dell'esperienza drammatica della malattia, incontrata dal filosofo all'età di 17 anni. Da quella sofferenza e dal presentarsi di inevitabili domande durante la lunga degenza - Perché soffriamo? Cosa esiste davvero? -, l'autore propone il suo percorso intellettuale, che spazia in modo originale dalla filosofia occidentale al pensiero buddhista e Zen, guidando il lettore fino all'evidenza più assurda: l'identità tra tutto e nulla. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA

      Ultima ora




      Modifica consenso Cookie