Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Approfondimenti
  5. Libri sotto l'albero, da Franzen a Zuzu

Libri sotto l'albero, da Franzen a Zuzu

Anche Lagioia, Gamberale e il Vintage della Minardi

Ha resistito il libro nei giorni più duri della pandemia e rilanciato oltre ogni aspettativa fino a spiccare il volo nel 2021vedendo crescere le vendite del 25%, nei primi undici mesi dell'anno, con grandi protagoniste delle classifiche le donne. Prime fra tutte, nella Top Dieci dell'ufficio studi Aie su dati NielsenIQ, Stefania Auci, con 'L'inverno dei Leoni' (Nord) e 'I Leoni di Sicilia' e Valerie Perrin con 'Cambiare l'acqua ai fiori' (E/O) e 'Tre' (E/O). E quale miglior dono da mettere sotto l'albero se non un libro, anche se scegliere non è facile nell'immensità delle proposte editoriali.
    Ecco una piccola guida di romanzi italiani e stranieri da non perdere, tra casi editoriali, vincitori di prestigiosi premi, nuove scoperte, senza dimenticare i graphic novel e i saggi. Romanzo più atteso del 2021, consacrato Libro dell'Anno dalla classifica di Qualità de 'La Lettura' del Corriere della Sera, 'CROSSROAD' (EINAUDI) DI JONATHAN FRANZEN, nella traduzione di Silvia Pareschi, merita sicuramente un posto speciale e la storia si apre proprio nei giorni di Natale. L'autore de 'Le correzioni' torna nel Midwest con la grande saga familiare della famiglia Hildebrandt, dall'inizio dei tumultuosi anni Settanta a oggi. Primo capitolo di una trilogia, 'Crossroad' ci porta, nei giorni dell'Avvento del 1971, a New Prospect, immaginario sobborgo di Chicago, dove vivono gli Hildebrandt. Il Natale non sarà una grande festa e fino alla Pasqua successiva ognuno sognerà una vita diversa o un nuovo amore. E' una saga familiare anche quella degli Swart, ma ci offre uno spaccato della società sudafricana post apartheid 'LA PROMESSA' (E/O), il romanzo con cui il sudafricano DAMON GALGUT ha vinto il Booker Prize 2021. Da poco arrivato nelle librerie italiane per le Edizioni E/O, nella traduzione dall'inglese di Tiziana Lo Porto, ci fa scoprire anche uno tra gli scrittori di maggior successo della generazione letteraria sudafricana post-apartheid. Con il passo del grande thriller KEN FOLLETT in PER NIENTE AL MONDO (MONDADORI), ambientato ai giorni nostri, ci racconta invece una crisi globale che minaccia di sfociare nella terza guerra mondiale, lasciando il lettore nell'incertezza fino all'ultima pagina. Di giustizia e destino, amore e redenzione, e dell'incredibile potere catartico della scrittura ci parla STEPHEN KING IN BILLY SUMMERS (SPERLING&KUPFER), tradotto da Luca Briasco. Chi ha amato 'Patria' di FERNANDO ARAMBURU troverà la voce potente dello scrittore anche ne 'I RONDONI' (GUANDA), però qui il viaggio è diverso: il protagonista del romanzo, ambientato a Madrid, è un uomo che decide di suicidarsi e non sa perché. Tra i romanzi di autori italiani, perfetti da mettere sotto l'Albero: 'LA CITTÀ DEI VIVI' (EINAUDI), il libro più potente DI NICOLA LAGIOIA, diventato anche un podcast e uno spettacolo dal vivo, che ricostruisce l'omicidio di Luca Varani, nel marzo 2016, mostrandoci in un modo unico l'oscurità dell'animo umano e una città che sopravvive, Roma. E' un libro speciale 'TRE VITE' (NERI POZZA) DEL PREMIO STREGA 2021 EMANUELE TREVI che racconta l'amicizia che ha legato l'autore a due scrittori scomparsi prematuramente, Rocco Carbone e Pia Pera, restituendoci la loro personalita'.
    Sfida l'infelicità 'L'ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE' (BOMPIANI) DELLA PREMIO CAMPIELLO 2021 GIULIA CAMINITO che da voce a Gaia, bambina e poi adolescente nel vuoto degli anni Duemila, con una famiglia disastrata, un rapporto difficile con la madre Antonia e un padre disabile. Scava nell'origine delle nostre domande sull'amore CHIARA GAMBERALE ne IL GREMBO PATERNO (FELTRINELLI) in cui la scrittrice, diventata madre, si interroga sulla responsabilità dell'amore dato e ricevuto. Per i fan, e sono tanti, di Laura Imai Messina Piemme ha pubblicato QUEL CHE AFFIDIAMO AL VENTO, il bestseller opzionato per un film da Cattleya, che ha rivelato al grande pubblico la scrittrice italiana che vive in Giappone, in una nuova edizione illustrata da IGORT. Tra le chicche anche IL GRANDE LIBRO DEL VINTAGE (IL SAGGIATORE) in cui la giornalista SABINA MINARDI ci racconta, dalle borse all'uncinetto ai pantaloni a vita alta e dal sequel di Indiana Jones al ritorno dei vinili, perché il "come eravamo" è diventato il "come siamo". Un viaggio unico nella storia dei videogiochi per scoprire l'impatto rivoluzionario che hanno avuto sulla nostra società è quello proposto dai CURATORI DELLA WORLD VIDEO GAME HALL OF FAME ne LA STORIA DEI VIDEOGAME IN 64 OGGETTI (HARPERCOLLINS). E per chi è appassionato di graphic- novel e fumetti, oltre a Zerocalcare, può andare alla scoperta de 'I GIORNI FELICI' (COCONINO PRESS-FANDANGO) DI ZUZU, nome d'arte di Giulia Spagnuolo che ci racconta la storia di una creatura umana e bestiale, dolce e selvaggia, che vede il suo corpo trasformarsi continuamente. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie