Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Approfondimenti
  5. Escono in Italia lettere d'amore tra de Saint-Exupery e moglie

Escono in Italia lettere d'amore tra de Saint-Exupery e moglie

'Il Principe e la Rosa' pubblicato da Donzelli

ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY E CONSUELO DE SAINT-EXUPÉRY, IL PRINCIPE E LA ROSA -LETTERE D'AMORE (1930-1944), A CURA DI ALBAN CERISIER (DONZELLI, PP 304, EURO 26,00)

Lo straordinario carteggio d'amore tra l'autore del Piccolo Principe e la scrittrice e pittrice salvadoregna Consuelo Suncín Sandoval, sua moglie e musa, arriva nelle librerie italiane. 'Il Principe e la Rosa. Lettere d'amore (1930-1944)', a cura dello storico francese Alban Cerisier, esce in Italia per Donzelli nella traduzione di Lila Grieco, con la prefazione di Martine Martinez Fructuoso, vedova del segretario di Consuelo, e di Olivier D'Agay, pronipote dello scrittore. Il carteggio, uscito nel 2021 in Francia per Gallimard, dopo anni di controversie tra gli eredi, rivela quanto lo scrittore fosse legato alla moglie, che è stata un amore a prima vista e ha ispirato il personaggio della rosa ne "Il piccolo principe". "C'era una volta un bambino che aveva scoperto un tesoro. Ma questo tesoro era troppo bello per un bambino i cui occhi non riuscivano bene a comprenderlo né le braccia a contenerlo" dice Antoine de Saint-Exupery nella lettera, scritta dopo il loro primo incontro, con cui si apre questa corrispondenza incrociata di circa 160 missive, accompagnate da un ricco apparato di illustrazioni e immagini inedite. Sono quattordici anni di scambi intimi, che ci fanno entrare nel cuore della coppia Antoine e Consuelo de Saint-Exupéry, fino alla scomparsa dello scrittore e aviatore nel 1944. Una vita coniugale tumultuosa, ma un amore incrollabile. Il conte Antoine de Saint-Exupéry incontra per la prima volta Consuelo a Buenos Aires nel settembre 1930. Ha già pubblicato i suoi primi romanzi, ma la sua vita è soprattutto dedicata al volo. Lei è la giovane e bellissima vedova salvadoregna dello scrittore Enrique Gómez Carrillo. Scrittrice, giornalista, scultrice e pittrice, è uno spirito libero, al limite dello scandalo: a poco meno di trent'anni ha già un divorzio e due matrimoni alle spalle. Molti la descrivono come un vulcano, dalla cui forza vitale Antoine de Saint-Exupery rimane inesorabilmente attratto. Tra i due, immediatamente, esplode la passione. Dopo qualche settimana di amore segreto in Argentina, Antoine e Consuelo decidono di sposarsi e partono per la Francia, dove lei verrà presentata alla nobile famiglia dell'aviatore, poco propensa ad accogliere nei propri ranghi una figura così esuberante. Il matrimonio viene celebrato, ma la vita della coppia, nonostante il forte amore che li unisce, sarà tutt'altro che semplice: a tenerli vicini è la capacità di immaginare storie e creare mondi popolati di stelle, piccoli animali e ogni genere di tesori. Il loro amore è continuamente messo alla prova dalle lunghe fughe di Tonio e dal desiderio di libertà di Consuelo, che a Parigi frequenta i circoli più interessanti di intellettuali e artisti, diventando amica dei surrealisti e dei molti espatriati che nelle strade della capitale francese hanno trovato il proprio posto nel mondo. "Non posso più vivere senza di voi" scrive Saint-Exupery alla sua sposa nel 1931. E ancora: "Verrò da voi. Piuma d'oro, voi siete la donna più adorabile del mondo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie