X Factor, ospiti al quinto appuntamento Mahmood e Gemitaiz & MadMan

Concorrenti in gara presentano i loro inediti

E' il momento più atteso per i concorrenti in gara a X Factor 2019. Una puntata decisiva, sia per le sorti della gara sia per la carriera dei giovani cantanti, che fanno ufficialmente il loro esordio nel mercato discografico italiano. Alle 21.15, su Sky e Now Tv, c'è il quinto appuntamento con il talent di Sky prodotto da Fremantle, che culmina nella presentazione degli inediti dei ragazzi ancora in gara.

Ospiti di questa settimana sono Mahmood e Gemitaiz & MadMan. Un vero momento di svolta per i concorrenti che, ora più che mai, devono conquistare pubblico e giudici per poter continuare il proprio percorso nel talent, con l'obiettivo di raggiungere la finale prevista al Mediolanum Forum di Assago il prossimo 12 dicembre, quando il padrone di casa Alessandro Cattelan incoronerà il vincitore di questa edizione.

Ma è un momento decisivo anche per gli stessi giudici, che arrivano a questo scoglio fondamentale con una situazione piuttosto equilibrata: due cantanti in gara a testa, infatti, per Mara Maionchi (che schiera, tra gli Over, Eugenio Campagna e Nicola Cavallaro), Samuel (con i suoi Gruppi Booda e Sierra) e Sfera Ebbasta (con le Under Donne Giordania Petralia e Sofia Tornambene), solo uno, invece, per gli Under Uomini di Malika Ayane (Davide Rossi).

Tutti i concorrenti presentano i propri inediti: i Booda propongono Elefante, scritto e musicato da loro insieme a Samuel, Davide Napoleone e Alessandro Bavo; Davide Rossi, che si esibisce sulle note del brano Glum, i cui autori di testo e musica sono Roberto Vernetti e Michele Clivati; Eugenio Campagna, che canta Cornflakes, pezzo di cui firma musica e testo; Giordana Petralia, che entra nel mercato discografico con il brano Chasing Paper scritto, tra gli altri, da Sia; Nicola Cavallaro, che all'X Factor Dome canta Like I Could, tra i cui autori c'è Tom Walker; la Sierra, che propone Enfasi, la canzone che avevano già presentato sul palco delle Audition, a Torino; e Sofia Tornambene, con A domani per sempre, lo stesso brano con cui si era fatta conoscere già nella prima fase di selezione.

Concorrenti presentano loro canzoni nel loft del programma
Un brano frutto delle loro esperienze e desideri, che gli aderisca addosso come un vestito: è quanto hanno espresso i concorrenti di 'X Factor', nel raccontare in anteprima i loro inediti nel loft di Brugherio, a Monza, in attesa del quinto live. Sguardo da sognatore, sorriso gentile e un universo di emozioni da raccontare, il primo a parlare del suo brano è stato Eugenio Campagna. "Cornflakes" è una canzone d'amore scritta da lui, che racchiude quel che voleva dire da tempo e "finalmente è uscito fuori": riflette perfettamente il pensiero dell'artista che vuole "raccontare ciò che accade nella vita, dare un nome alle cose, perché il pubblico possa immedesimarsi", come "quanto mi sento bene quando dici noi". Una rivalsa per chi affannosamente ha cercato il suo equilibrio è stato il senso dato da Giordana Petralia alla sua "Chasing Paper", scritta da Sia Furler, Pineapple Lasagne e Samuel Ronald Dixon. Lei che si è detta forte "dopo il terzo ballottaggio", esprime la fatica e la soddisfazione di chi si "libera del giudizio altrui e finalmente prende il volo".

"Far aprire alle persone quei cassetti che la gente normalmente non aprirebbe" è la mission di "Enfasi", della 'Sierra', il duo formato da Giacomo Ciavoni e Massimo Gaetano, che già alle audition aveva presentato il brano che ora però è stato rielaborato portandosi dentro il "vorrei conoscere una donna senza dialogare, baciarla con la mente, pensarla con le mani, senza fare progetti domani...". Sonorità internazionali, e moderne di chi ha "già un disco pubblicato ma che cresciuto nella vecchia scuola ora si sente cambiato e pronto a dire la sua", è come Nicola Cavallaro ha descritto con determinazione la sua "Like I Could", scritta da Tom Walker, Jon Green e Jordan Riley. Un amore impossibile per una donna "irraggiungibile a cui però solo lui può dare quel tipo di sentimento", canta invece Davide Rossi con 'Glum', con la voce potente e le mani che scorrono sul pianoforte.

Parla di un amore ancora sconosciuto e di come lei lo vorrebbe vivere Sofia Tornabene, un concentrato di energia che si sprigiona con la prima nota di "A domani per sempre", la prima canzone scritta "completamente da sola, per dimostrare a mio padre cosa so fare e che qui ha trovato una veste diversa, è cresciuta come lo sono io", insieme a Valeria Romitelli. Infine, pieno di energia, uno tsunami di strumenti e ritmo, ecco "Elefante" dei 'Booda', "un bambino nato totalmente nel loft di X Factor", che narra della giungla urbana e dei vari animali che abitano in noi".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA