Brignano, teatri in difficoltà, istituzioni li aiutino

Al via show su Rai2. Di Meo: faremo qualcosa per crisi teatrale

(ANSA) - ROMA, 20 SET - "Da tanto tempo si fa poco per il teatro, non è solo per colpa del covid. Per carità, gli accorgimenti sanitari servono ma le istituzioni dovrebbero avere più cura per il teatro, che non si può fare in smart working ma solo, appunto, a teatro": lo ha detto all'ANSA Enrico Brignano a margine della presentazione del suo nuovo one man show "Un'ora sola vi vorrei", che sarà in onda su Rai2 in cinque prime serate a partire da martedì 22 settembre. "Mi dispiace perché tanti teatri non riapriranno. Ora che 1000 persone potranno tornare allo stadio, speriamo che questo presto valga anche per il teatro", ha aggiunto, "noi italiani siamo i gestori di un patrimonio culturale millenario e dovremmo essere più responsabili nel tutelarlo. Ci sono tanti delitti che sono dettati dalla mancanza di cultura. E a teatro si fa cultura e si può viaggiare con la fantasia". Dello stesso avviso Ludovico Di Meo, direttore di Rai2, che ha dichiarato di avere "l'intenzione di inventarci qualcosa per il teatro, magari come abbiamo fatto per il cinema con il programma Primo set", sottolineando che "si parla poco della crisi del cinema ma su quella dei teatri c'è silenzio. Di certo, il teatro soffriva anche prima del covid".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie