Cultura

Teatro: Verdi Trieste ricomincia stagione con classici

Sovrintendente Pace il 30/9 lascerà ruolo, 'si dia continuità'

(ANSA) - TRIESTE, 09 SET - "È il momento di ricominciare la campagna abbonamenti, che si basa su un'ottima programmazione e i titoli usuali, perché per riprendere si deve farlo con le basi". Lo ha detto oggi il sovrintendente del Teatro Verdi di Trieste, Stefano Pace, durante un incontro con la stampa durante il quale è stata riepilogata la programmazione fino alla fine del 2021 e l'inizio della stagione 2022.
    La stagione 2021 riprenderà da domani con "Mozartiade" e si concluderà il 31 dicembre con il tradizionale concerto di fine anno, mentre quella 2022 avrà inizio dal 21 gennaio e si articolerà in cinque spettacoli d'opera e uno di balletto.
    Come è stato ricordato, inoltre, è ripartita la campagna abbonamenti del teatro, la cui capienza massima è di 500 posti per rispondere alle misure di sicurezza legate al Covid.
    Pace ha colto l'occasione anche per porgere un saluto ufficiale alla città, dato che il 30 settembre lascerà il suo ruolo per assumere l'incarico al teatro dell'opera di Liegi (Francia). Ha quindi auspicato che "si dia continuità a quanto fatto finora" e "possano venir avviate delle collaborazioni tra i due teatri".
    Il sindaco di Trieste e presidente della Fondazione Teatro Lirico "Giuseppe Verdi", Roberto Dipiazza, ha voluto sottolineare che "sono stati sistemati i conti del Verdi dopo tanti anni" e che presto "ci saranno una trentina di assunzioni". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie