Perry Mason torna in tv con Matthew Rhys

Serie su Hbo e' prequel su leggendario "avvocato del diavolo"

 A oltre mezzo secolo dal debutto sul piccolo schermo, Perry Mason torna in tv con l'attore gallese Matthew Rhys sulle orme di Raymond Burr nei panni del leggendario "avvocato del diavolo" che difende clienti accusati di omicidio, scagionandoli dopo aver provato la colpevolezza di qualcun altro. Il 21 giugno su HBO andra' in onda il primo di otto episodi in cui il premio Emmy Rhys, spia dell'Urss in "The Americans" con la compagna Keri Russell e il giornalista di "A Beautiful Day in the Neighborhood" con Tom Hanks, interpreta la parte del leggendario legale al centro dei gialli di Earl Stanley Gardner.
    Il nuovo Perry Mason e' un prequel ambientato nel 1931, due anni prima del debutto del primo romanzo di Gardner, "Perry Mason e le zampe di velluto". "Mentre il resto del paese soffre per la Grande Depressione, Los Angeles e' in pieno boom: petrolio, Olimpiadi, film sonori, fervore evangelico. E il rapimento di un bambino che va nel modo molto, molto sbagliato", ha annunciato HBO presentando il primo trailer in cui Matthew/Perry, la barba lunga e una giacca di pelle, assomiglia piu' a Indiana Jones che al leggendario avvocato difensore della fiction americana. Prendendo le distanze dai romanzi e dalla serie originale (nove stagioni sulla Cbs a partire dal 1957), la nuova versione segue un unico caso criminale.
    La figura di Perry Mason, oltre che dai gialli pubblicati in Italia da Mondadori, è nota al grande pubblico soprattutto per i film della Warner Bros. degli anni trenta e per le serie Tv a partire dagli anni Cinquanta l'avvocato era affiancato dalla segretaria Della Street e l'investigatore privato Drake, mentre il tradizionale rivale era il procuratore distrettuale Hamilton Burger. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie