Borse Asia caute nonostante Pil Giappone

Senza intesa domenica nuove tariffe Usa. In settimana Bce e Fed

(ANSA) - MILANO, 9 DIC - Seduta poco mossa per le Borse asiatiche con gli investitori che restano cauti in attesa di capire se tra Cina e Usa verrà raggiunto un accordo commerciale che disinneschi l'entrata in vigore di una nuova raffica di dazi americani il 15 dicembre.
    Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,33%, incoraggiata dal Pil giapponese, cresciuto dell'1,8% nel terzo trimestre, il triplo di quanto stimato dagli economisti. Piatti i listini di Shanghai (+0,08%), Shenzhen (+0,01%) e Hong Kong (+0,03%, ancora in corso) mentre Sydney e Seul hanno guadagnato rispettivamente lo 0,34% e lo 0,33%.
    Gli effetti della guerra commerciale si sono fatti sentire sulle esportazioni cinesi, scese dell'1,1% a novembre, con quelle dirette negli Usa crollate del 23%. In settimana sono attese indicazioni sulla politica monetaria dalla Fed e dalla Bce, che vedrà l'esordio di Christine Lagarde alla presidenza.
    Sul fronte macro l'unico dato atteso oggi è l'indice Sentix sulla fiducia degli investitori nella Ue.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie