Borsa: Europa debole nel finale con Wall Street, Milano -0,6%

Prevalgono realizzi dopo 4 rialzi, Airbus sconta dazi Usa

(ANSA) - MILANO, 13 AGO - Prevalgono le prese di beneficio sulle principali borse europee dopo 4 giornate in rialzo e nel giorno in cui gli Stati Uniti hanno rivisto i dazi nell'ambito della disputa con l'Europa per gli aiuti ad Airbus a danno dell'americana Boeing. Segno meno per Londra (-1,4%), Madrid (-0,7%), Milano, Parigi e Francoforte (tutte a -0,6%).
    Confermati i realizzi sul settore dell'auto dopo il balzo delle ultime due sedute sull'onda delle vendite in Cina. Cedono Renault (-2,71%), Volkswagen (-1,6%), Peugeot (-1,58%), Fca (-1,34%) e Bmw (-1,3%). In calo anche l'energia con Shell (-3,43%), che ha chiuso definitivamente una raffineria nelle Filippine, Bp (-2,96%) che ha ridotto la produzione in Azerbaijan ed Eni (-1,24%), su cui hanno tagliato la raccomandazione a 'hold' gli analisti della tedesca Lbbw, mentre il greggio è in lieve calo ma sempre sopra i 42 dollari al barile. In campo bancario si distinguono Banco Bpm (+418%) e Mediobanca (+1,1%), la prima in vista di possibili aggregazioni, le seconda in attesa del via libera della Bce all'acquisto di un ulteriore 4% da parte di Leonardo Del Vecchio, per salire fino al 14. Segno meno per Hsbc (-3,4%), Barclays (-2,8%), Bbva (-2,77%) e Bnp (-2,2%). Sprint della Roma (+6,7% a 31,5 centesimi), che si allontana sempre di più dal prezzo dell'Opa di Friedkin a 11,65 centesimi. Sotto pressione Airbus (-1,8%).
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie