COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

La Tej Kohli Foundation punta a incorporare nuovi progetti che potrebbero eradicare la cecità corneale entro il 2035

L'ente filantropico Tej Kohli Foundation formerà un nuovo incubatore a supporto dei progetti scientifici e delle iniziative commerciali orientate verso nuove soluzioni.

Confermata la strategia dell'investitore Tej Kohli, che punta a prevenire e curare la cecità corneale focalizzandosi sulle innovazioni più recenti nate da ricerca, scienza, tecnologia e aziende.

Le soluzioni devono essere convenienti, scalabili e accessibili nei paesi più svantaggiati del mondo, dove si concentra il 90% delle persone colpite da cecità e disturbi della vista.

Business Wire

La Tej Kohli Foundation formerà un nuovo incubatore per offrire finanziamenti di avviamento e velocizzazione ai progetti dotati del potenziale per eliminare globalmente la cecità corneale.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20200221005206/it/

Mrs. Gurujalli Tejavathi outside her home in the Bhadradri District in India. Mrs. Tejavathi receives free eye care for a previously transplanted cornea from the Tej Kohli Foundation. (Photo: Business Wire)

Mrs. Gurujalli Tejavathi outside her home in the Bhadradri District in India. Mrs. Tejavathi receives free eye care for a previously transplanted cornea from the Tej Kohli Foundation. (Photo: Business Wire)

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Per richiedere un'intervista utilizzare i contatti sotto riportati:
Helen Tarbet / Simon Compton / Kim van Beeck / Hannah Ratcliff
(Buchanan Communications)
tejkohlifoundation@buchanan.uk.com
+44 207 466 5000

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20200221005206/it

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie