COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

PVH Corp. annuncia nuova leadership a Tommy Hilfiger e PVH Europa

Business Wire

PVH Corp. (NYSE:PVH), proprietaria di marchi iconici come TOMMY HILFIGER e CALVIN KLEIN, ha annunciato oggi che Daniel Grieder lascerà la carica di Chief Executive Officer presso Tommy Hilfiger Global e PVH Europa dopo 23 anni in vari ruoli manageriali all'interno dell'organizzazione, e si separerà dalla società per perseguire altri interessi. Martijn Hagman succederà a Grieder, diventando il nuovo Chief Executive Officer presso Tommy Hilfiger Global e PVH Europa, a partire dal 2 giugno 2020.

Hagman è l'attuale Chief Operating Officer per Tommy Hilfiger Global e PVH Europa nonché l'attuale Chief Financial Officer per Tommy Hilfiger Global. Hagman si occupa di operazioni commerciali, finanza, trasformazione dell'attività commerciale digitale, tecnologia, sviluppo commerciale e del programma globale di sostenibilità per Tommy Hilfiger. È un membro del team dirigenziale di Tommy Hilfiger da ben 12 anni, svolgendo un ruolo fondamentale nella straordinaria espansione globale di Tommy Hilfiger e nella strategia che ha portato alla crescita costante di PVH Europa, anno dopo anno.

“Tommy Hilfiger Global e PVH Europa hanno iniziato l'anno forti del successo che che li caratterizza, con vendite solide, riconoscimento del marchio in crescita e buone relazioni con i consumatori", ha commentato Manny Chirico, presidente e CEO di PVH Corp. "Daniel è stato esemplare per la crescita delle nostre capacità innovative e l'espansione di TOMMY HILFIGER in tutto il mondo, promuovendo un approccio incentrato sui consumatori, sul digitale e sulla sostenibilità, e costruendo al contempo un team dirigenziale molto forte".

"Sono stati 23 anni fenomenali", ha detto Grieder. "Ci troviamo di fronte a un cambiamento epocale nel nostro settore, ma siamo anche nella posizione unica di attuare dei cambiamenti che credo segneranno una nuova era per il marchio. Sono lieto di poter passare il testimone a Martijn: è stato un vero amico, un fidato collega e un affidabile co-pilota negli ultimi 12 anni di questa avventura. Non c'è mai un momento perfetto per lasciare un'organizzazione, o è troppo presto o è troppo tardi. Ma volevo fare questo passo quando ho ancora l'ottimismo, l'energia e la passione a cui ho sempre attinto nella mia carriera".

Sotto la leadership imprenditoriale di Grieder, Tommy Hilfiger si è posizionato come marchio leader nel settore lifestyle raggiungendo i massimi livelli relativamente a prodotti, partecipazione dei consumatori, digitalizzazione e iniziative di responsabilità sociale. Da quando Grieder è diventato CEO di Tommy Hilfiger Global & PVH Europa nel 2014, l'attività commerciale di Tommy Hilfiger è cresciuta, passando da 6 miliardi a 9 miliardi di dollari in vendita al dettaglio nel 2019, e quella di Calvin Klein in Europa è più che raddopppiata in ricavi e guadagni.

Stefan Larsson, presidente di PVH ha commentato: “Insieme, Daniel e Martijn hanno costruito un approccio focalizzato sul futuro, mettendo al centro i consumatori e creando una cultura incentrata sul prodotto. Siamo grati a Daniel per i numerosi anni di solida leadership e straordinari successi. Ho molta fiducia nelle capacità di Martijn come leader, il quale ha una profonda comprensione dei valori che sottendono alla nostra attività commerciale. Il suo approccio incentrato sul consumatore e la sua leadership focalizzata sul digitale apriranno le porte a una nuova fase di crescita fruttuosa e sostenibile per Tommy Hilfiger e la regione europea".

Hagman ha dichiarato: "È un onore poter sviluppare ulteriormente i successi del marchio TOMMY HILFIGER e PVH Europa affiancato da un team dirigenziale eccezionale quanto appassionato. I miei ringraziamenti a Daniel vanno ben oltre il fermo sostegno, le opportunità di sviluppo e la leadership che ci ha offerto nel corso degli anni. Continueremo con l'esecuzione del piano strategico attuale e, nei mesi a venire, la nostra attenzione si concentrerà sulla fase di recupero e ripresa delle nostre attività globali dalla pandemia COVID-19".

Nel corso dei prossimi mesi Grieder contribuirà al processo di trasferimento delle sue responsabilità al fine di garantire una transizione fluida e ben riuscita.

Sia Grieder che Hagman hanno lavorato per molti anni al fianco di Tommy Hilfiger, fondatore e principal designer del marchio.

"Non sono mai stato così convinto ed entusiasta per il futuro del nostro marchio", ha detto Tommy Hilfiger. "Il contributo maggiore di Daniel alla nostra organizzazione è stato stabilire un collegamento più forte tra il nostro marchio e i nostri consumatori, nonché costruire una cultura aziendale dove tutti sono impegnati nel restare all'avanguardia in materia di prodotti, innovazione e cultura. Martijn ha fatto parte di questo nostro percorso e, insieme, continueremo a scrivere il futuro del nostro marchio, al fianco dei nostri partner e consumatori in tutto il mondo".

Informazioni su PVH Corp.
PVH è una delle società di moda e lifestyle più ammirate al mondo. Siamo il motore propulsivo di marchi che promuovono la moda – ora come in futuro. Il nostro portafoglio di brand include griffe iconiche quali CALVIN KLEIN, TOMMY HILFIGER, Van Heusen, IZOD, ARROW, Warner’s, Olga eGeoffrey Beene oltre al marchio di moda intima su piattaforma digitale True&Co. Commercializziamo una varietà di articoli sotto questi e altri marchi noti a livello nazionale e internazionale e marchi su licenza. PVH ha oltre 40.000 associati che operano in più di 40 paesi e 9,9 miliardi di dollari in redditi annuali. Questo è il nostro potere. È il potere di PVH.

DICHIARAZIONE SAFE HARBOR AI SENSI DELLA LEGGE STATUNITENSE PRIVATE SECURITIES LITIGATION REFORM ACT DEL 1995: le dichiarazioni previsionali di questo comunicato stampa ad inclusione di, ma non limitatamente a, dichiarazioni riguardo ai piani, alle strategie, agli obiettivi, alle aspettative e alle intenzioni futuri della Società sono espresse conformemente alle disposizioni "Safe Harbour" del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Si avvertono gli investitori che tali dichiarazioni previsionali sono intrinsecamente soggette a rischi e incertezze, molti dei quali non possono essere previsti con precisione, e alcuni dei quali non possono essere previsti, tra cui (i) il possibile cambiamento di piani, strategie, obiettivi, aspettative e intenzioni della Società in qualsiasi momento a discrezione della Società; (ii) la Società potrebbe essere considerata sovrastimata e utilizza una notevole proporzione di cash flow per pagare il proprio indebitamento, e di conseguenza la Società potrebbe non disporre di fondi sufficienti per svolgere la sua attività nel modo in cui intende farlo o lo ha svolto in passato; (iii) i livelli di fatturato dei licenziatari della Società all'ingrosso e al dettaglio, e il volume di sconti e dei prezzi promozionali che la Società e i suoi licenziatari e altri partner commerciali sono obbligati a rispettare e che possono essere tutti influenzati dalle condizioni del atmosferiche, dai cambiamenti dell’economia, dai prezzi dei carburanti, dalle riduzioni nei viaggi, dalle tendenze della moda, da consolidamenti, da riposizionamenti e fallimenti nei settori delle vendite e da altri fattori; (iv) la capacità della Società di gestire la sua crescita e il suo inventario, compresa la capacità della Società di realizzare vantaggi da acquisizioni, come le acquisizioni in sospeso identificate nel presente comunicato stampa; (v) restrizioni di quota, l'imposizione di controlli di salvaguardia e l'imposizione di imposte o tariffe su merci provenienti da paesi in cui la Società o i suoi licenziatari producono beni sotto i propri marchi di fabbrica, come le tariffe recentemente imposte, e il monito di aumento delle tariffe, su beni importati negli Stati Uniti dalla Cina, qualsiasi dei quali, tra le altre cose, potrebbe limitare la capacità di produrre prodotti in paesi economici, o in paesi che dispongono dell'esperienza tecnica e della manodopera richiesta, o richiedere che la Società assorba i costi o provi a trasferire i costi sui consumatori, il che potrebbe avere un impatto materiale sui ricavi e sulla redditività della Società; (vi) la disponibilità e il costo delle materie prime; (vii) la capacità della Società di adattarsi tempestivamente ai cambiamenti nei regolamenti commerciali e nella migrazione e sviluppo di produttori (che possono influire l'area in cui i prodotti della Società possono essere prodotti al meglio); (viii) cambiamenti nella capacità disponibile di fabbriche e spedizioni, aumenti di stipendi e costi di spedizione, conflitti civili, guerre o attentati terroristici, qualsiasi minaccia a essi collegata o l’instabilità politica o lavorativa in uno qualsiasi dei paesi in cui i prodotti della Società o dei suoi licenziatari o di altri partner commerciali sono venduti, prodotti o sono in programma per la vendita o la produzione; (ix) epidemie di malattie e altri problemi sanitari, come l’attuale pandemia di COVID-19, che potrebbero provocare (e, nel caso della pandemia di COVID-19, ha provocato alcune delle conseguenze seguenti) interruzioni di fornitura dovute a chiusura di stabilimenti, riduzione della forza lavoro, scarsità di materie prime e critico esame o embargo dei prodotti provenienti da aree infette, negozi chiusi, oltre a una riduzione nel traffico di persone e di acquisiti, con la limitazione o la cessazione da parte dei consumatori degli acquisti al fine di evitare l’esposizione o di ammalarsi, o a seguito dell’imposizione da parte dei governi della chiusura obbligatoria di attività commerciali, di restrizioni sugli spostamenti, o simili per prevenire la diffusione della malattia, e cambiamenti di mercato o altro che potrebbero risultare in svalutazione non in contanti dell’avviamento e altre attività immateriali della Società, nonché di beni in diritto d’uso in leasing operativo, e proprietà, impianti e attrezzature; (x) acquisizioni e cessioni e questioni emergenti da acquisizioni, cessioni e proposte transazioni, comprese, ma non in via limitativa, alla capacità di integrare un'entità o azienda nella Società senza effetti avversi significativi sull'entità acquisita, le operazioni esistenti della Società o dell'azienda acquisita, i rapporti con i dipendenti, i rapporti con i fornitori, i rapporti con i clienti o le prestazioni finanziarie, e la capacità di operare in maniera efficace e redditizia le attività continue della Società dopo la vendita o altra cessione di un'affiliata, dei relativi attività o beni; (xi) il fallimento della commercializzazione valida da parte dei licenziatari della Società dei prodotti autorizzati o della conservazione del valore dei marchi della Società, o l'abuso dei marchi della Società; (xii) oscillazioni significative del dollaro statunitense rispetto a valute estere nelle quali la Società svolge notevoli attività commerciali; (xiii) le spese dei piani pensionistici della Società riportati durante l'anno sono calcolate utilizzando valutazioni di attuari che incorporano ipotesi e stime sul mercato finanziario, condizioni economiche e demografiche, e differenze tra risultati stimati e reali causano guadagni e perdite che possono essere significativi, che sono registrati immediatamente in guadagni, generalmente nel quarto trimestre dell'anno; (xiv) l'impatto di leggi e regolamenti fiscali nuovi e revisionati; e (xv) altri rischi e incertezze indicati di volta in volta nei documenti depositati dalla Società presso la Securities and Exchange Commission ("SEC").

La Società non si assume alcun obbligo di aggiornare pubblicamente qualsiasi dichiarazione a carattere previsionale, a seguito di nuove informazioni, eventi futuri e altro ancora.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Dana Perlman
Tesoriera e vicepresidente senior per lo sviluppo aziendale e i rapporti con gli investitori
(212) 381-3502 office
(917) 579-1374 cell
investorrelations@pvh.com

Virginia Ritchie
Vicepresidente per le comunicazioni aziendali e il settore influencer marketing & experiences
+31643184870
Virginia.Ritchie@Tommy.com

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20200602005959/it

Video Economia

Ultima ora



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie