Con ritardi pagamenti danni 10 mila euro

Due aziende su cinque devono fare i conti con problema

(ANSA) - MILANO, 2 MAR - I ritardi nei pagamenti causano 10.000 euro di danno all'anno a ogni Piccola e media impresa. Un danno economico che viene ritenuto non "trascurabile per le dimensioni delle aziende prese in esame". E' quanto emerge dall'indagine condotta da Bva-Doxa per conto di Sap Concur, azienda specializzata in soluzioni tecnologiche per i business traveller, su un campione di 300 intervistati tra imprenditori, dirigenti e responsabili di attività con meno di 250 dipendenti.
    In Italia - secondo quanto emerge dalla ricerca - il pagamento ritardato delle fatture è un fenomeno ancora molto diffuso: 2 aziende su 5 devono infatti fare i conti quotidianamente con questo problema. Nell'ultimo anno il 40% delle Pmi ha riscontrato ritardi, soprattutto nel Nord Est dell'Italia, solitamente impegnate nei settori della manifattura e della produzione.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      BANCA IFIS
      Vai alla rubrica: PMI



      Modifica consenso Cookie