• La 'Nuova Europa' ricevuta all'Eliseo, Macron invitato a Ventotene

La 'Nuova Europa' ricevuta all'Eliseo, Macron invitato a Ventotene

Obiettivo: rilanciare lo spirito della costruzione comunitaria

Martedi 11 settembre una delegazione della Nuova Europa, composta da dodici studenti di differenti paesi, è stata ricevuta all'Eliseo per consegnare, tramite il primo consigliere per l'Ue, Nicolas Jegou, al Presidente Emmanuel Macron, il Trattato dei Giovani Europei e la Chiave d'Europa, Premio della città di Ventotene, indetto dal suo sindaco, Gerardo Santomauro.

Santomauro ha colto l’occasione per invitare il presidente transalpino a Ventotene, patria del Manifesto europeista, proprio per rilanciare lo spirito della costruzione comunitaria. Alla cerimonia hanno preso parte anche il Console d'Italia, Emilia Gatto e la vice Console d’Italia, Daniela Gennaro.


Ecco una parte del messaggio recapitato dal presidente della Nuova Europa, Roberto Sommella, al presidente francese: "Dalle sue radici europeiste e dalla partecipazione all’Unione l’Italia ha tratto la condivisione di una causa comune e coltivato la lunga amicizia con un altro paese fondatore: la Francia. Ma come tutte le radici che possono essere recise da un colpo di vanga benassestato, anche le conquiste di libertà possono sparire molto più velocemente di quanto si pensi. E’ il momento di riunire tutte le forze associazioniste nel continente in un grande Movimento Democratico Europeista, che si opponga alle forze anti europeiste per rilanciare i valori di uguaglianza, fratellanza e libertà dell’Unione. Ecco perché è stato conferito al Presidente Macron La Chiave d’Europa. ” ha dichiarato Sommella.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA