Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Da Obama a Pelosi: 'Attaccate le libertà di milioni di americani'

Da Obama a Pelosi: 'Attaccate le libertà di milioni di americani'

Trump esulta: "E' la volontà di Dio"

Barack Obama attacca la Corte Suprema sull'aborto, accusandola di aver "attaccato le libertà fondamentali di milioni di americani" con la sua decisione. "Ho il cuore spezzato per gli americani che hanno perso il diritto fondamentale di assumere decisioni informate" in merito al loro corpo, afferma Michelle Obama parlando di una "decisione orribile" con "conseguenze devastanti", aggiunge.

Donald Trump loda la Corte Suprema sull'aborto.  "E' la volonta' di Dio", afferma.

Una decisione "crudele" e "scandalosa", afferma la speaker della Camera negli Usa, la democratica Nancy Pelosi. Alle elezioni di novembre, aggiunge, ci sono in gioco i diritti delle donne. Hillary Clinton bolla la decisione come un'"infamia", un "passo indietro per i diritti delle donne e i diritti umani". "Molti americani ritengono che la decisione di avere un figlio sia una decisione sacra e dovrebbe rimanere fra la donna e il suo medico", aggiunge.

"La vita ha vinto", dice l'ex presidente americano Mike Pence. Una decisione "coraggiosa" e "corretta. E' una storica vittoria per la costituzione e la società", sostiene il leader dei repubblicani in Senato, Mitch McConnell. "Plaudo a questa storica sentenza che salva vite umane", twitta il leader dei repubblicani alla Camera, Kevin McCarthy.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Modifica consenso Cookie