Mondo

Brasile: destra in piazza contro Bolsonaro in varie città

Dopo le manifestazioni a sostegno del presidente

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 13 SET - Diverse centinaia di persone hanno manifestato contro il presidente brasiliano Jair Bolsonaro su iniziativa dei movimenti di destra, pochi giorni dopo le massicce mobilitazioni a sostegno del leader conservatore.
    Le proteste, a Rio de Janeiro e in altre città, sono state indette da gruppi come il Movimento Brasile Libero (MBL) e Vem Pra Rua (Vnez nelle strade, VPR), gli stessi che nel 2016 avevano chiesto e ottenuto l'estromissione della presidente di sinistra Dilma Rousseff (del Partito dei lavoratori, PT) e che difendono oggi una "terza via" per le elezioni presidenziali del 2022 con lo slogan "Né Bolsonaro né Lula".
    Gli organizzatori si aspettavano una massiccia adesione, ma senza il sostegno di partiti come il PT dell'ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva, la manifestazione è apparsa contenuta.
    A Rio de Janeiro, alcune centinaia di persone si sono radunate sulla spiaggia di Copacabana, molte indossando magliette bianche in segno di neutralità politica, mescolando bandiere brasiliane (identificate a destra), colori LGBT e magliette "Lula 2022".
    A San Paolo diverse centinaia di manifestanti vestiti di bianco si sono radunati in Avenida Paulista, dove martedì Bolsonaro aveva raccolto circa 125.000 sostenitori.
    Le più grandi proteste anti-Bolsonaro degli ultimi mesi, con decine di migliaia di partecipanti, sono state indette dai principali gruppi di sinistra, tra cui il PT e la Centrale dei Lavoratori Uniti (CUT). A quasi un anno dalle elezioni presidenziali, Bolsonaro e Lula guidano i voti nei sondaggi, che mostrano un vantaggio per l'ex leader sindacale in un possibile secondo turno. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie