Mondo

Cina: forte terremoto nel Sichuan, 'due morti'

Ma si teme che possano essere molti di più

Due persone, secondo i media statali cinesi, hanno perso la vita e tre sono rimaste ferite in un terremoto poco profondo che ha scosso nelle prime ore del mattino la provincia del Sichuan, nel sud-ovest della Cina. Ma si teme che il bilancio finale possa essere ben più grave.
    Il sisma ha innescato il secondo livello più alto di risposta di emergenza. L'osservatorio statunitense dei terremoti (Usgs) ha calcolato la magnitudo del terremoto a 5.4, mentre la rete sismica cinese ha parlato di magnitudo 6.0. Entrambi hanno individuato l'origine del sisma ad una profondità di 10 chilometri.
    Il terremoto ha colpito una zona a circa 120 chilometri a sud-ovest della tentacolare megalopoli di Chongqing.
    L'agenzia di stampa Xinhua ha affermato che la città di Luzhou ha inviato personale di emergenza nell'area.
    Secondo l'Usgs "è probabile un disastro significativo e diffuso".
    Un terremoto di magnitudo 7,9 nella provincia di Sichuan nel 2008 causò 87 mila vittime, tra morti e dispersi. 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie