Cina: torna di moda l'abbigliamento Hanfu

Capi tradizionali etnici anche per tutti i giorni

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 17 GIU - Negli ultimi tempi è aumentato sempre di più in Cina il numero di persone che indossano gli hanfu, un genere di abbigliamento tradizionale del gruppo etnico Han, maggioritario nel Paese asiatico. Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del quotidiano China Daily, nonostante non vi siano statistiche ufficiali a dimostrare questo recente incremento, è ormai piuttosto comune vedere persone indossare quotidianamente questo genere di abbigliamento tradizionale per le strade delle città cinesi. I club dedicati agli estimatori degli hanfu spuntano poi come funghi nelle università di tutto il Paese.
    La prevalenza di questo genere di abbigliamento nel Paese è ormai riconosciuta come conseguenza del "movimento degli hanfu", avviato circa 16 anni fa. I partecipanti perseguono la rinascita dell'abbigliamento tradizionale cinese, in particolare quello indossato dal gruppo etnico Han.
    Dopo essere caduti in disuso per circa 400 anni, gli adattamenti moderni di questo genere di abiti antichi hanno suscitato diverse critiche, tra cui alcuni dubbi circa la loro autenticità. Alcuni hanno addirittura ricollegato questo movimento dedito alla moda a gruppi nazionalisti.
    Lungi da qualsiasi intenzione o motivazione politica, i giovani cinesi che scelgono di indossare ogni giorno gli hanfu giustificano questa scelta come una dimostrazione di apprezzamento verso il proprio retaggio culturale e sostengono di sentirsi così in contatto con le proprie radici.
    Molti giovani intendono inoltre promuovere questo genere di abbigliamento in Cina, portandolo a diventare una tendenza dominante nella moda del Paese asiatico. (ANSA-XINHUA)

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA