Harry e Meghan in Irlanda

Vedono presidente, poi gesto riparatore su luoghi Blood Sunday

Debutto da marito e moglie nella prima visita ufficiale all'estero, e nel primo incontro con un leader straniero, per il principe Harry e Meghan Markle: ormai duca e duchessa di Sussex dopo il matrimonio del 19 maggio. La meta prescelta è la vicina Irlanda, dove stamattina la coppia è stata ricevuta a Dublino dal presidente Michael D. Higgins.
    La missione, della durata di due giorni, prevede numerosi appuntamenti pubblici. L'obiettivo è quello di dare un segnale di rinnovata amicizia verso la confinante Repubblica - sullo sfondo delle fibrillazioni che la Brexit rischia di generare -, ma anche di portare un messaggio di riconciliazione e riparazione per quelle che Harry ha definito "le pagine difficili" della storia passata dei rapporti anglo-irlandesi. Di grande valore simbolico è sotto questo profilo la sosta annunciata sui luoghi della Domenica di Sangue del 1920 (Bloody Sunday), dove le truppe britanniche fecero strage di civili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA