Francia: libero leader Eta Josu Ternera

Per motivi di salute, malato di cancro. Non può lasciare Francia

   La corte d'appello di Parigi ha ordinato di rimettere in libertà immediata Josu Ternera, considerato tra i capi più influenti dell'Eta, l'organizzazione separatista basca, arrestato a metà maggio in Francia dopo due condanne in contumacia nel 2010 e nel 2017.
    Il leader indipendentista dovrà consegnare il suo passaporto e non potrà lasciare il territorio transalpino. Dovrà anche recarsi, una volta a settimana, in un commissariato di Parigi per dimostrare la sua presenza in Francia.
    La libertà immediata decisa dai giudici sarebbe legata a motivi di salute dell'ex primula rossa. Secondo i media spagnoli, Ternera sarebbe malato di cancro. 68 anni, venne fermato il 16 maggio scorso a Sallanches, nelle Alpi francesi, dopo 16 anni di vita clandestina, nel parcheggio di un ospedale in cui era andato a farsi operare.
    In Spagna è accusato di un attentato di 32 anni fa in cui morirono 11 persone. L'anno scorso Ternera, il cui vero nome è José Antonio Urrutikoetxea, annunciò la dissoluzione dell'Eta.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA