Turchia, jihadisti espulsi entro l'anno

Rimpatri foreign fighter avviati la scorsa settimana

(ANSA) - ISTANBUL, 19 NOV - La Turchia rimpatrierà entro la fine dell'anno la maggior parte dei foreign fighter dell'Isis detenuti nelle sue prigioni. Lo ha detto il suo ministro dell'Interno Suleyman Soylu, dopo che la scorsa settimana Ankara ha iniziato nuove espulsioni di jihadisti del Califfato, tra cui una ventina di francesi e tedeschi. Il governo di Recep Tayyip Erdogan sostiene di voler rimpatriare anche i miliziani che siano stati privati della cittadinanza dai Paesi d'origine.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA