Coronavirus: in Iran riaprono le moschee

Con restrizioni. Rohani, 'normalità ancora lontana'

In Iran riaprono oggi le moschee per le preghiere quotidiane, a condizione di osservare i protocolli sanitari: lo ha annunciato il presidente Hassan Rohani durante la conferenza quotidiana sulla lotta al coronavirus, aggiungendo che da oggi sono revocate anche alcune restrizioni alle attività produttive, con i centri commerciali coperti che potranno rimanere aperti anche oltre le 18:00.
    "L'eliminazione di queste restrizioni non significa che si possa tornare presto alla situazione precedente alla pandemia, al contrario - ha insistito - ci vorrà molto tempo". Il contrasto al coronavirus appare anzi oggi "più difficile, mentre il virus sta viaggiando da una provincia all'altra".
    Rohani ha invitato i cittadini a osservare pienamente i protocolli sanitari per prevenire una nuova grave ondata di COVID-19, "altrimenti saranno imposte severe restrizioni nel Paese".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie