Gantz, dolore per uccisione palestinese

Olp, escalation di crimini da parte dello stato ebraico

(ANSAmed) - TEL AVIV, 31 MAG - Il ministro della difesa - e premier alternato - Benny Gantz ha espresso "dolore" per l'uccisione da parte delle polizia ieri a Gerusalemme di un palestinese, disarmato e autistico, che invece gli agenti ritenevano erroneamente in possesso di un'arma.
    "Siamo dispiaciuti per l'incidente in cui Yihad Elkhalak - ha detto Gantz in apertura della riunione di governo - è stato ucciso e condividiamo il dolore della famiglia. Sono sicuro che l'indagine sull'accaduto si concluda rapidamente e con risultati".
    Condanna netta da parte del rappresentante dell'Olp Hanna Ashrawi secondo cui "l'escalation dei crimini e delle violazioni di Israele coincide con i passi concreti sul terreno in preparazione della formale annessione" di parti della Cisgiordania. "Mettere fine a questo brutale e violento regime coloniale - ha concluso - è una responsabilità internazionale che il mondo non può più a lungo eludere".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie