Libano: fine missione Unifil nel porto di Beirut

Circa 150 caschi blu hanno rimosso detriti e macerie

(ANSAmed) - BEIRUT, 23 OTT - Si è conclusa oggi a Beirut la missione straordinaria dei caschi blu dell'Onu, da decenni schierati nel sud del Libano a ridosso della Linea Blu di demarcazione con Israele, impegnati da tre settimane nella rimozione dei detriti del porto di Beirut, devastato dall'esplosione del 4 agosto, nella quale sono morte 200 persone.
    In una cerimonia svoltasi stamani nell'ampio spazio che una volta ospitava il porto commerciale della capitale libanese, in quello che è stato rinominato 'Ground Zero' di Beirut, il generale italiano Stefano Del Col, comandante in capo di Unifil, ha incontrato i responsabili dell'esercito libanese e i circa 150 caschi blu, di 13 diverse nazionalità tra cui l'Italia, impegnati nella missione svoltasi in maniera straordinaria fuori dall'area di responsabilità di Unifil. (ANSAmed). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie