• Musica: Home Festival Venice, grande successo internazionale
ANSAcom

Musica: Home Festival Venice, grande successo internazionale

Parco San Giuliano diventa area per grandi "live"

VENEZIA ANSAcom

Decine di migliaia di giovani e famiglie, un parco verde bellissimo, tanta musica sotto il sole e pure sotto la pioggia. Si è conclusa così dopo tre giorni la "data zero" di Home Festival Venice al parco San Giuliano di Mestre, che ha portato la grande musica di nuovo a Venezia, in un'area ideale per i live internazionali.

L'edizione segna l'avvio di un progetto decennale che vedrà impegnati gli organizzatori di Home, il Comune di Venezia e il suo braccio operativo VeLa SpA nello sviluppo dell'evento, sia in termini artistici sia a livello di logistica e di integrazione con il territorio metropolitano. Il tutto grazie agli interventi in corso di realizzazione al Parco per rendere disponibile un'area attrezzata a ospitare i grandi eventi internazionali.

La macchina organizzativa si è mossa al massimo della sua capacità in termini di allestimenti e strutture, con oltre 500 persone dello staff impegnate nella tre giorni di festival, che arrivava da nove anni di esperienza a Treviso: parcheggi gratuiti, navette, mezzi pubblici potenziati per avvicinarsi all'area; agenti della Polizia locale e delle Forze dell'ordine schierati per garantire la sicurezza.

Il resto è la grande musica di Editors, Lp, Paul Kalkbrenner, Young Thug, Bloc Party - i nomi più grossi della kermesse - per oltre trenta ore di musica ininterrotta su quattro palchi diversi per genere e gusto musicale. Significativi i flussi dall'estero, con spettatori da Australia, Estonia, Russia, Finlandia, Cina, Scozia e Inghilterra che appositamente hanno raggiunto San Giuliano per partecipare al festival.

L'organizzazione sta già lavorando in sintonia con l'amministrazione comunale per programmare l'edizione 2020 di Home Festival Venice.

In collaborazione con:
Ve.La.

Archiviato in