ANSAcom

Perdonanza, dal 'Canto per la rinascita' agli sbandieratori

Oggi workshop su patrimonio culturale immateriale di comunità

L'AQUILA ANSAcom

Con il titolo di Patrimonio Immateriale Culturale dell'Umanità Unesco e l'accensione del 'tripode della pace' si è aperta domenica 23 all'Aquila la 726/a Perdonanza Celestiniana. Sul palco del 'teatro del perdono', allestito davanti alla basilica di Collemaggio, in scena "Un canto per la rinascita - d'acqua e di pietra", spettacolo ideato dal direttore artistico della Perdonanza, Leonardo De Amicis, e scritto con Paolo Logli. Accompagnati dall'Orchestra del Conservatorio "A. Casella" Loredana Bertè, Fausto Leali, Marco Masini, Ron, Giorgio Pasotti, Alberto Urso e Leo Gassman.
    Questa mattina, nell'auditorium 'Renzo Piano', cerimonia di consegna della medaglia della Municipalità al gruppo storico Sbandieratori Città di L'Aquila. A seguire, "Il patrimonio culturale immateriale di comunità: strumento per una salvaguardia sostenibile ai sensi dell'Unesco", workshop di approfondimento delle tematiche connesse alla Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale secondo i dettami Unesco.

In collaborazione con:
Comune di L’Aquila - Comitato Edizione 726^ Perdonanza Celestiniana

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie