Serie B: Pescara batte Benevento e vola in testa

Vittorie Brescia e Spezia. Il Lecce vince a Verona

Il Palermo ha battuto all'88' il Crotone. Gol vittoria di Nestorosky

Il quadro della 7/a giornata (RISULTATI E CLASSIFICA

  • Verona-Lecce 0-2 giocata ieri
  • Pescara-Benevento 2-1 
  • Carpi-Cosenza 1-1 
  • Cremonese-Salernitana 0-0
  • Foggia-Ascoli 3-2 
  • Perugia-Venezia 1-0
  • Brescia-Padova 4-1
  • Livorno-Spezia 1-3
  • Palermo-Crotone 1-0
  • Riposa il Cittadella

La Serie B in pillole

Pescara-Benevento 2-1 - Battendo per 2-1 il Benevento, il Pescara si porta al comando solitario della classifica di Serie B con 15 punti: non accadeva dal giugno 2012, quando il Pescara di Zeman chiuse il campionato al primo posto, davanti al Torino per via della differenza reti. Oggi all'Adriatico i ragazzi guidati da Pillon hanno conquistato meritatamente i tre punti, al cospetto di un Benevento deludente. In vantaggio con Mancuso (capocannoniere della B con 5 reti) al 38' del primo tempo, gli abruzzesi sono stati raggiunti dagli ospiti al 5' della ripresa, grazie a una rete su punizione di Viola. Gol-vittoria degli abruzzesi con Machin al 8'

Livorno-Spezia 1-3 - Naufragio per 1-3 del Livorno allo stadio Picchi che contro lo Spezia incassa la terza sconfitta consecutiva in casa rimanendo il fanalino di coda del campionato di B. E' successo tutto tutto nel primo tempo, dopo un inizio imbarazzante della squadra di Cristiano Lucarelli. Al primo vero affondo passa in vantaggio proprio lo Spezia (4' pt) con Crimi- Al 10' pt raddoppiano gli ospiti con Okereke che colpisce la traversa con un tiro al volo e sul rimpallo è il primo a raccogliere di testa e insaccare per il 2-0. Al 19' pt reazione degli amaranto che dimezzano lo svantaggio, con Giannetti. Lo Spezia sembra accusare ma al 24'su una ripartenza, forse viziata da un fallo, Bartolomei solo in area affonda ancora il Livorno: 1-3. Lucarelli non digerisce e viene espulso dall'arbitro.

Brescia Padova 4-1 - Seconda vittoria stagionale per il Brescia che batte 4-1 il Padova in rimonta nel segno di Donnarumma autore di una tripletta. Padova in vantaggio al 16' con una mezza rovesciata di Cappelletti. Nella ripresa sempre al 16' il pareggio del Brescia con Tremolada che colpisce dall'altezza del dischetto del rigore. La squadra di casa ribalta la partita al 27' con Donnarumma che poi realizza doppietta su rigore al 41' e fa il tris al 43' chiudendo i conti

Perugia-Venezia 1-0  - Con un gol di Melchiorri realizzato all'8 della ripresa il Perugia ha battuto 1-0 il Venezia nella sfida delle deluse disputata al "Curi", valida per la settima giornata di serie B. I grifoni di Nesta, squalificato e sostituito in panchina dal vice Rubinacci, hanno cambiato pelle e modulo (dal 3-5-2 al 4-3-3) meritando alla fine il successo. Nel finale, con il Venezia in 10 per l'espulsione di Andelkovic (doppia ammonizione), i biancorossi avrebbero potuto anche raddoppiare con lo stesso Melchiorri. Mentre il Perugia risale in classifica (decimo posto con 8 punti), il Venezia, capace di un solo acuto nel primo tempo con il portiere perugino Gabriel bravo su Di mariano e Zigoni, resta a quota 4 al terz'ultimo posto, e per Vecchi spirano venti di esonero.

Foggia-Ascoli 3-2 - Il Foggia ha battuto l'Ascoli per 3-2, in una partita della 7/a giornata del campionato di calcio di Serie B, disputata oggi. I satanelli pugliesi sono andati sotto al 5' per la rete di Brosco, ma al 10' hanno pareggiato i conti con Deli. Al 14' Galano ha portato in vantaggio i padroni di casa, ma Ganz al 29' ha firmato il 2-2. Nella ripresa, al 27', Gerbo ha regalato il successo alla squadra dell'ex difensore Gianluca Grassadonia.

Cremonese-Salernitana 0-0 - La Cremonese continua a restare imbattuta in questo campionato di serie B ma non va oltre lo 0-0 contro la Salernitana allo Zini. Una partita in cui i grigiorossi hanno tenuto costantemente sotto pressione i campani ma senza mai trovare la giusta zampata. La Salernitana dal canto suo non ha rubato nulla giocando una partita prettamente difensiva provando in contropiede a pungere. Gli uomini di Colantuono hanno rischiato seriamente solo ad inizio ripresa con un colpo di testa di Paulinho sotto misura respinto da da Micai. Poco dopo la risposta da fuori area di Jallow con bella deviazione di Radunovic in corner. Il forcing finale della Cremonese non produce effetti se non qualche cross e una clamorosa occasione per Carretta che da due passi spara in curva prima del fischio finale.

Carpi-Cosenza 1-1 - Finisce in parità (1-1) la sfida salvezza tra Carpi e Cosenza. Entrambe cercavano una vittoria, la prima in assoluto i calabresi, la prima in casa gli emiliani. I gol nella ripresa. Al 2' tacco smarcante di Mokulu per Pasciuti che da posizione invitante non sbaglia. Nel finale pareggia il Cosenza con un tiro cross di Baez che trova impreparato il portiere di casa Colombi. Risultato giusto: premiata l'intraprendenza del Cosenza con 18 tiri (contro 6) verso la porta del Carpi.

Lecce batte Verona 2-0 nell'anticipo della settima giornata del campionato di serie B. In gol per i pugliesi, che salgono a 12 punti in classifica, ad una lunghezza dai gialloblù ancora momentaneamente in vetta, La Mantia al 46' pt e Mancosu al 23' st. Liverani imbavaglia Grosso e i salentini vincono con merito in riva all'Adige. Il Verona sfiora la rete in apertura con Laribi ma poi è il Lecce con le ripartenze a metterlo alla corda. La rete del vantaggio arriva proprio nel finale grazie a La Mantia. Nella ripresa il Verona non cambia passo ed è il Lecce a raddoppiare grazie ad una bella rasoiata da limite di Mancosu. Il Verona assalta la difesa dei salentini ma non trova mai il guizzo per riaprire la sfida. Vittoria importante per gli ospiti, mentre per il Verona arriva la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko di Salerno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA