Sport

Moto, Americhe: Quartararo non fa calcoli. 'Punto a vincere'

Morbidelli: "Austin mi piace, cresce il feeling con la Yamaha"

 "Arrivo ad Austin con 48 punti di vantaggio, poi ci aspettano altre tre gare, quindi la mia mentalità rimane la stessa di Misano" ovvero puntare alla vittoria senza tanti calcoli. Fabio Quartararo, leader della MotoGP con la Yamaha del team ufficiale Monster Energy davanti alla Ducati di Francesco Bagnaia, si prepara all'appuntamrnto statunitense.
    "All'inizio il mio obiettivo era di non pensare al titolo fino al GP di San Marino, ma ho deciso di continuare così. Penso che sia la cosa giusta per me: rimanere concentrato sul presente e lottare per la vittoria, se posso - dice il pilota francese - A Misano questo ha quasi fatto venire un infarto a mia mamma e mio padre sicuramente si è divertito molto. Ho avuto questa idea già all'inizio dell'anno: 'non importa se lotto per il mondiale o no, voglio vincere'. È stato così a Misano e voglio continuare con la stessa mentalità".
    "Mi piace correre ad Austin. È una pista dura e difficile, ma mi piace molto. Nel 2019, l'ultima volta che ci siamo stati con la MotoGP, ho ottenuto un buon risultato - ricorda Franco Morbidelli - Spero di migliorare il feeling con la moto e la mia prestazione complessiva. Abbiamo fatto davvero un buon passo durante il test di Misano. Ho sicuramente avuto più feeling già nell'ultimo giro del Day 2 rispetto ai primi giri del Day 1. Questo è positivo. Stiamo progredendo, cercando di migliorare il più velocemente possibile".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie