Sport

Us Open a Medvedev, niente Grande Slam per Djokovic

Il russo vince in tre set 6-4 6-4, 6-4

 Niente Grande Slam per Novak Djokovic. Il serbo è stato infatti sconfitto dal russo Daniil Medvedev nella finale degli Us Open con il punteggio di 6-4, 6-4, 6-4 in due ore e 20 minuti di gioco. Per il russo, che è il numero 2 del mondo, si tratta della prima vittoria di un major in carriera.

Tristezza e sollievo ma soprattutto gratitudine per quel pubblico che lo ha acclamato e sostenuto dal primo all'ultimo momento della finale degli Us Open contro Daniil Medveded. Un consenso, quello del pubblico, a lungo cercato da Novak Djokovic, lui "antipatico" per eccellenza in campo ieri sera aveva l'intero Arthur Ashe a sostenerlo nella rincorsa al Grande Slam che si è invece infranta contro il granitico russo che ha spezzato il sogno del serbo per realizzare il suo, conquistando il primo Slam della sua carriera. "Alla fine è stato un sollievo - ha spiegato Djokovic in conferenza stampa a Flushing Meadows - ero contento che fosse finito perché la preparazione per il torneo e tutto quello che ho dovuto affrontare mentalmente ed emotivamente nelle ultime due settimane è stato molto. Allo stesso tempo, ho provato tristezza, delusione, ma anche gratitudine per il pubblico e per questo momento speciale che mi è stato riservato. Certo, una parte di me è molto triste. È difficile da digerire, questa sconfitta, quando sai quanto era in gioco. Ma d'altra parte, ho sentito qualcosa che non avevo mai provato qui a New York. Il pubblico mi ha fatto sentire molto speciale, lo ricorderò per sempre. Questo è il motivo per cui all'ultimo cambio campo ho pianto. L'emozione è stata molto forte. E' stato semplicemente meraviglioso". Nonostante la delusione Djokovic guarda avanti: "Il tennis ti insegna che c'è sempre una prossima sfida da preparare, devi lasciarti alle spalle in fretta le delusioni - ha aggiunto Nole - Dunque fino a che avrò motivazioni, proverò ancora e ancora, perché amo il tennis e so di poter imparare da ogni sconfitta". Il sogno di Djokovic di completare il Grande Slam 52 anni dopo Rod Laver si è infranto all'ultimo match sotto i colpi di Medvedev, numero due del mondo che ha vinto in soli tre set 6-4 6-4 6-4. "Le prime volte sono sempre speciali - ha spiegato il russo - ma sono davvero dispiaciuto per Nole".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA