Apple, Siri rileverà anche le emozioni

Spunta brevetto, la fotocamera 'vedrà' le espressioni facciali

In futuro l'assistente vocale Siri non ascolterà solo le richieste degli utenti, ma anche le loro emozioni. La fotocamera frontale dell'iPhone analizzerà infatti le espressioni facciali e lo stato emotivo dell'utente mentre formula una domanda o impartisce un comando a Siri, in modo da ridurre i casi di incomprensioni e interpretazioni errate. La novità spunta in un brevetto depositato negli Stati Uniti.
    Il sistema funziona attraverso l'analisi del volto - ad esempio il movimento di alcuni muscoli facciali - per attribuire all'utente un determinato stato emotivo.
    L'analisi, abbinata al comando vocale, può aiutare Siri a rispondere nel caso di richieste che hanno più di una interpretazione. Potrebbe inoltre rivelarsi utile per determinare se una risposta di Siri ha soddisfatto o meno l'utente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA