Delon, "La mia carriera non si contesta"

Parla l'attore, contestato a Cannes per l'accusa di omofobia

(ANSA) - PARIGI, 15 MAG - "Mi si può amare oppure no, ma non si può contestare la mia carriera": lo dice Alain Delon commentando, al telefono con un giornalista del quotidiano Le Figaro, le recenti contestazioni contro di lui. Commentando la petizione pubblicata online contro l'attore Palma d'oro alla carriera che denuncia la sua presunta misoginia, omofobia o razzismo Delon dice di "non capire questa cosa. Che cos'è? Ho l'impressione che il suo autore cerchi soprattutto a mettersi in mostra. Chi è? E perché proprio adesso?".
    La polemica sulla presunta omofobia risale a suo avviso al 2013, durante una trasmissione con l'intervistatrice Anne-Sophie Lapix, durante il dibattito sul Mariage pour Tous. "Avevo soprattutto detto che non me ne importa assolutamente nulla se i gay si sposano. Ma che c'è una cosa che non voglio, e sono le adozioni, perché un figlio ha bisogno, a mio parere, di una mamma e di un papa".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA